di Lilia Scozzaro

Una nuova era per le emittenti Radiofoniche che mettono da parte il vecchio oggetto per offrire  un nuovo servizio a chi ascolta. Primo fra tutti, quello di inserire oltre l’audio la parte visiva, e quindi la Radio in TV. Tante le stazioni Radio presenti anche  su Internet. Dunque, un ambiente nuovo e comunicativo  in cui la Radio non riproduce semplicemente la sua programmazione in onda, ma deve offrire agli utenti  più servizi, rispetto a quelli di una trasmissione ascoltata via etere.

comunicato immagine

Si parlerà  domani,  7 novembre   alle ore 17, nella splendida struttura di Viagrande Studios, in occasione dell’apertura di Radio Academy ,( Accademia radiofonica seguita da Paola Quattrocchi ed Ubaldo Ferrini ) volta a preparare i giovani (e non solo) ad entrare nel mondo della radio.  Come sta cambiando il modo di fare ed ascoltare la Radio, in riferimento alle nuove tecnologie ed opportunità offerte dal web. “ Primo Meeting della Comunicazione Radiofonica “.  Muoversi in tempo per intercettare le nuove aspettative degli ascoltatori e degli sponsor  per riuscire ad essere sempre competitivi in un mercato in continuo movimento. Interverranno esponenti di spicco delle radio e Media locali , ed I partecipanti avranno la possibilità di mettersi a confronto con le maggiori realtà del territorio.

L’evento è gratuito ed aperto a tutti.
Modera l’incontro Roberta Lunghi

L.S.

A proposito dell'autore

Generalmente parlo poco della mia persona e dei fatti miei. “ Il pericolo è il mio mestiere “, è il filo conduttore che guida tutta la mia esistenza lavorativa (e non solo). Non ho mai temuto di imbarcarmi in imprese estreme, di svolgere attività rischiose, di avere pericolose responsabilità, e non accontentandomi di un ripetitivo lavoro d’ufficio, ho voluto sempre mettermi alla prova. Dopo aver vissuto una vita davanti al microfono/mixer, e a tutte quelle apparecchiature che occorrono per intrattenere gli ascoltatori di una Radio, eccomi qui, collaboro con un giornale on line “ Sicilia Journal “. E’ stata un’ impresa all’inizio, ed ho cercato di gestire questo mio nuovo compito con calma e molta discrezione. Grazie a Silvia Ventimiglia ed al direttore del giornale Daniele Lo Porto. Buona lettura a tutti!

Post correlati

Scrivi