Nel progetto di servizio, di informazione e di conoscenza alla comunità, riportiamo l’intervista a Samuel Mugavero,  Fondatore e Direttore della testata di informazione “Il Ficodindia” di Sydney, Co-fondatore del CAS (Coordinamento Associazioni Siciliane di Sydney). Delegato di Sicilia Mondo da oltre 20 anni. 82 anni, nato a Diodoro Siculo (Agira/ENNA). Da 53 anni a Sydney. Sposato, con 2 figlie e 5 nipotine.

FotoMugaveroCome è vista la situazione italiana a Sydney?

Non credo ci sia molta differenza. Oggigiorno, anche se non viviamo in Italia, le notizie ci arrivano in tempo reale.

Siamo delusi della politica italiana. Seguiamo quello che accade in Italia aspettando sempre buone notizie ma queste non arrivano mai.

In generale l’Italia viene vista con simpatia qui a Sydney anche perché  la comunità italiana è diffusa e gode di ottima salute.

Come vive la comunità siciliana?

Vive bene perché si è adattata al sistema di vita australiano. Possiamo dire che la comunità siciliana si è perfettamente integrata.

Il siciliano d’Australia si sente fiero delle proprie origini in tutte le occasioni nella quale l’Italia o la Sicilia raccolgono successi nel settore della cultura, del turismo, dello sport; senza dire dei successi italiani nell’arte, nella moda e nella cucina.

 Qual è l’andamento dell’economia australiana?

Stazionaria. La crisi non ha lasciato segni. Non ce ne siamo accorti. L’economia si muove.  Non è eccellente ma è rassicurante.

C’è ospitalità per i giovani che arrivano in Australia?

Sì, molti giovani arrivano qui a Sydney in cerca di lavoro.  L’ospitalità non manca, in modo particolare da parte di noi siciliani. Ma la situazione non è facile.  Quelli sotto i 30 anni, trovano più possibilità e riescono ad ottenere “visti” rinnovati sia per studiare che per lavorare. Per tutti gli altri è difficile  a meno che non trovino qualcuno che faccia da sponsor. Certo, la situazione in fatto di occupazione non è più come era una volta.

Cosa fa adesso?

Continuo ad organizzare incontri ed eventi culturali. Sono reduce della premiazione del Concorso Letterario CAS 2015 che ho curato per il Coordinamento Associazioni Siciliane e sono fiero del successo ottenuto. Da ex musicista, la mia passione è sempre quella dell’Opera lirica che ho sempre divulgato organizzando gruppi, in modo particolare con artisti italiani.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Elisa Guccione

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi