di Mariagrazia Miceli

VIAGRANDE – Vetrina del migliore e selezionato artigianato siciliano, “Christmas Palace” è una delle manifestazioni culturali natalizie più attese nel territorio. Al via il countdown: sabato 5 dicembre alle 17 il sindaco di Viagrande, Francesco Leonardi, il Presidente e la Vice Presidente dell’associazione culturale “Gli amici del Borgo Viscalori e degli Antichi Borghi”, Dino Pappalardo e Maria D’Urso, taglieranno il tradizionale nastro per dare il via all’evento, che per il secondo anno consecutivo si svolgerà all’interno del suggestivo palazzo dei Principi Turrisi Grifeo di Partanna.
“Quest’anno si prevedono più di sessanta pullman di turisti che giungeranno per visitare la nostra mostra di artigianato, per questo cercheremo di governarne l’affluenza in maniera diversa – afferma Pappalardo, deus ex machina della manifestazioni. – Abbiamo ridotto all’interno del palazzo il numero delle postazioni degli artigiani e artisti facendole scendere a ventuno per far sì che ci fosse più spazio per i visitatori perché l’anno scorso, per il grande afflusso, abbiamo avuto momenti in cui non si riusciva davvero a muoversi fra le sale. All’esterno invece abbiamo previsto diciannove casette. Si avrà inoltre la possibilità di posteggiare in via Aldo Moro”.
Sarà predisposto un palco in cui si esibiranno attori, gruppi musicali in formazione da camera e cori lirici e di voci bianche eseguendo un repertorio prevalentemente del Seicento e Settecento. Tra gli ospiti vi saranno le tre ragazze vincitrici del Guinness dei primati mondiale a Londra per la torta più grande del mondo rappresentante l’Italia e il Mediterraneo che si esibiranno nel cake design all’interno dell’ultima sala del primo piano del palazzo, l’unica col pavimento originale del 1735.
Ma Natale, si sa, vuol dire anche solidarietà a chi è meno fortunato: a quanti visiteranno gli spazi espositivi sarà data anche la possibilità di lasciare libere offerte o acquistare le famose Pigotte all’interno dello spazio riservato all’UNICEF.
I più piccini, infine, potranno portare le loro letterine a Babbo Natale che li riceverà insieme ai suoi elfi all’interno della sua magica dimora il cui gioco di luci ricorderà l’aurora boreale. Ogni visitatore potrà seguire il percorso da effettuare sulla mappa numerata che troverà all’interno del depliant.

Scrivi