PALERMO – Il Codacons dopo aver appreso che Patrizia Monterosso, Segretario Generale della Presidenza della Regione, già condannata dalla sezione di appello della Corte dei Conti a rimborsare alla Regione un milione e trecentomila euro per danno erariale e colpa grave, è  indagata dalla Procura di Palermo per il reato di abuso d’ufficio relativo al caso degli extrabudget della formazione professionale, ne chiede le immediate dimissioni dall’incarico di vertice che ricopre all’interno della Regione.

Ponendo, così, fine ad ogni collaborazione con la stessa allo scopo di evitare ulteriori danni all’amministrazione regionale e preservando, al contempo, il decoro e l’immagine dell’ Ente.

Il Codacons auspica che la dott.ssa Giammanco, Direttore del personale della Regione, abbia adottato tutti i provvedimenti amministrativi del caso quali l’apertura di un procedimento disciplinare nei confronti  del Segretario Generale Patrizia Monterosso.

“Il Codacons – conclude Francesco Tanasi, segretario nazionale – chiede inoltre che, in caso di inerzia sulla delicata questione, intervenga direttamente e tempestivamente l’Autorità Nazionale Anticorruzione al fine di accertare ogni responsabilità prendendo i dovuti provvedimenti.

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi