Vincere in casa contro l’Avellino per affrontare al meglio il doppio turno consecutivo in trasferta delle prossime giornate (a Cesena e Novara), ma soprattutto per mettere in cascina altri punti pesantissimi per il proprio campionato. La squadra di Cosmi, dopo il pari di Ascoli affronta una formazione in difficoltà che cerca la reazione d’orgoglio e i punti per uscire fuori dalla zona bassa della classifica. Dal canto loro i granata vogliono sfruttare il fattore Provinciale, mettendo in campo orgoglio e determinazione. A commentare per Sicilia Journal il momento vissuto dal Trapani, l’esperto Titta Mustazza:

“Quello del Trapani ad Ascoli è stato senza dubbio un risultato positivo – ha esordito Mustazza –  Il pareggio conquistato in trasferta contro una squadra che cercava a tutti i costi la vittoria per mettersi alle spalle un momento difficile ha permesso ai granata di mantenere un buon distacco dalla zona playout, perdere sarebbe infatti stato tragico per la squadra. La squadra di Cosmi ha fatto di necessità virtù, sopperendo alle assenze e giocando in modo accorto senza rischiare troppo. L’unica azione degna di nota per i padroni di casa è stata quella di Cacia che ha trovato l’ottima risposta del portiere Nicolas. Per il resto non abbiamo visto una bella partita, ma quello che interessava di più era sicuramente il risultato e quello è arrivato.

Tatticamente, Cosmi dimostra di giornata in giornata di essere un tecnico molto intelligente e capace. Adesso, contro l’Avellino, in casa, un altro match determinante per le sorti dei trapanesi. Questa gara arriva infatti prima di un doppio turno da giocare in trasferta contro avversari in forma come Cesena e Novara. Il Trapani dovrà per forza di cose cercare la vittoria, sfruttando le assenze in organico degli avversari e il fattore Provinciale. I biancoverdi sono una squadra importante, con individualità di spicco che possono decidere la partita in qualsiasi momento. Bisognerà fare molta attenzione in difesa. Mi aspetto intensità e continue azioni d’attacco.

Per i granata probabilmente ci sarà una sola modifica nell’11 titolare: a mio avviso infatti Cosmi farà rifiatare Citro e schiererà dal primo minuto Montalto, che bene ha fatto la settimana scorsa.

Tra Cesena e Novara temo di più quest’ultima. In fin dei conti in terra emiliana il Trapani non avrà nulla da perdere e questo, paradossalmente, potrà essere un fattore positivo per tornare a casa con un buon risultato. Giocare in infrasettimanale non è mai facile, specialmente per una squadra con tanti infortunati. Non so se ci sarà la possibilità di fare turn over”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi