Stadio “Via del Mare” stregato per un Messina che, dopo aver controllato agevolmente il quotato Lecce nella prima frazione, subisce il rocambolesco gol del vantaggio salentino nel momento migliore. L’episodio che ha fatto cambiare il corso dell’incontro accade al 56′ quando dopo una continuata azione d’attacco peloritana culminata con un gran tiro di Parisi destinato all’incrocio e salvato da un prodigioso intervento di Perucchini, il Messina si fa infilare in una ripartenza che porta alla realizzazione Surraco. Prima del raddoppio che chiude definitivamente i conti, realizzato da Lepore su punizione c’è da segnalare l’espulsione di Baccolo per doppia ammonizione per il Messina e di De Feudis per il Lecce.

Adesso per i biancoscudati ci sarà il match contro l’Akragas sabato prossimo alle 20:30 allo Stadio “San Filippo”.

Il Tabellino

Lecce: Perucchini, Freddi, Legittimo, Papini, Abruzzese, Cosenza, Lepore, Salvi (19’ st De Feudis), Moscardelli (30’ st Doumbia), Surraco, Curiale (45′ st Diop). A disp. Bleve, Lo Bue, Liviero, Carrozza, Suciu, Gigli, Vecsei, Beduschi, Pessina. All. Braglia.
Messina: Berardi, Burzigotti, De Vito (41′ st Salvemini), Baccolo, Martinelli, Parisi, Fornito, Giorgione, Cocuzza (15’ st Padulano), Barraco (23’ st Biondo), Leonetti. A disp. Addario, Pepe, Barilaro, Russo, Fiumara, Frabotta, Zanini, Fusca. All. Di Napoli.
Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo. Assistenti: Genny Sbrescia di Castellammare di Stabia e Pierluigi Della Vecchia di Avellino.
Marcatore: 12’ st Surraco (L), 43′ st Lepore (L)
Espulsi: 16’ st Baccolo (M), 30’ st De Feudis (L). Ammoniti: 35’ pt Martinelli (M), 40’ pt Parisi (M), 41’ pt Moscardelli (L), 14’ st Salvi (L), 24’ st Cosenza (L), 33′ st Abruzzese (L)

(fonte acrmessina.it)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi