La rimonta straordinaria, nel secondo tempo della gara contro Benevento, è un segnale forte e di notevole crescita tecnica, fisica e mentale. L’Amatori Catania si prepara adesso all’ennesima gara in trasferta la seconda consecutiva stavolta contro Reggio Calabria. L’obiettivo è quello di dare un segnale forte anche in campo esterno dopo la sconfitta contro la Partenope Napoli e il pari contro Benevento, gli uomini di Vittorio vogliono conquistare una vittoria importante per avvicinare sempre di più Benevento mettendo pressione in classifica ai campani. Ricerca del particolare e del successo magari con quel bonus ancora assente nel tabellino delle gare degli etnei.

La strada però è quella giusta, figlia della continuità di risultati, con tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro gare, ma soprattutto crescita nella personalità della squadra, nella consapevolezza della forza e nel gioco e in alcuni fondamentali che migliorano giorno dopo giorno.

“Stiamo crescendo molto e ne siamo consapevoli – afferma il coach in seconda Mario Privitera – i ragazzi stanno migliorando giorno dopo giorno e come al solito il lavoro paga. Siamo partiti un po’ in sordina questo è vero, ma la continuità delle gare dopo i rinvii, hanno fatto si che la squadra trovasse personalità e finalmente gioco. Contro Benevento abbiamo sbagliato il primo tempo, ma quella reazione della ripresa mette in evidenza come questa squadra, se vuole, può battere chiunque”

 “Dobbiamo stare attenti a Reggio Calabria – chiude Privitera – avversario sicuramente alla nostra portata, ma giocano pur sempre in casa. Noi non dobbiamo disperdere l’ottimo secondo tempo contro il Benevento, anzi dobbiamo ripartire da li per chiudere in conti già nel primo tempo”.

Amatori Catania che completerà la rifinitura sabato pomeriggio. Domenica partenza per Reggio Calabria per non fermare la marcia intrapresa.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi