di Davide Di Bernardo.

“Questo video è stato rimosso per una violazione della norma di YouTube su contenuti commercialmente ingannevoli, spam e frodi.”

Quando questa frase appare cliccando su un video del famoso portale di Google, il primo pensiero è “Mannaggia ora dove lo trovo?!”.

Quando poi a farne le spese sono i centinaia di fan che da anni seguono i sicilianissimi Briganti, ecco scoppiare la rivolta su Facebook.

Il nuovo video dei discepoli di Brigantoni, caricato su YouTube e poi postato su Facebook è stato infatti vittima del veto che tutti coloro che inseriscono un video temono.

Solitamente il blocco avviene nel caso in cui venga utilizzato materiale sotto copyright, ma non è questo il caso, in quanto il nuovo video, satirico come sempre, è solo un omaggio alle festività natalizie contornato da amore per le “doti femminili” e vede coinvolti tantissimi volti noti catanesi, tra cui l’ispiratore Brigantoni, stavolta a dare perle di saggezza vestito da un improbabile Babbo Natale.

I fan sono insorti ed in molti hanno minacciato di boicottare i social, promessa subito ritrattata, e di seguire i propri beniamini in una possibile causa legale.

Processo che non avverrà mai, visto che dopo lo spavento iniziale il video è stato reinserito dagli artisti sul loro canale YouTube.

Pericolo scampato per quest’ultimo che non dovrà così fronteggiare un’orda d’inca….ti “larrunchi” che magari avrebbero inneggiato a gran voce “allargaci lo stretto”!!!

di Davide Di Bernardo.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi