VITTORIA – Nella sede del comitato di via Como, Giovanni Moscato ha presentato la candidatura a sindaco di Vittoria e il progetto civico #selaamilacambi.
All’incontro erano presenti anche gli esponenti delle forze che hanno sposato e sostenuto il progetto tra cui Daniele Barrano (consigliere comunale), Antonio Prelati (Spazio Aperto) e Salvatore Sallemi.
Il progetto civico #selaamilacambi ha fatto il suo esordio in città con una campagna grafica rivoluzionaria e mai vista sino ad ora. Ha “invaso” Vittoria con i volti di 12 personaggi (tra i tanti spiccano Paolo Borsellino, Madre Teresa di Calcutta, Nelson Mandela, Steve Jobs) che con i loro sogni sono riusciti a cambiare la storia. E proprio il cambiamento è il leit motiv del progetto illustrato da Giovanni Moscato.
“Paolo Borsellino diceva che il vero amore è amare ciò che non ci piace per poterlo cambiare – ha esordito Moscato – e questo è il fulcro del nostro progetto: l’amore per questa città, che così come è stata amministrata non ci piace, e urge la necessità irrevocabile di un cambiamento netto. Per questo motivo vogliamo regalare ai cittadini un sogno”.
“I 12 sognatori della nostra campagna comunicativa hanno rivoluzionato la storia e anche noi abbiamo un sogno. Io sogno una città dove i giovani non siano costretti ad emigrare, sogno una città dove le nostre eccellenze siano valorizzate, sogno una città a misura di bambino e di anziano, sogno una città dove i rifiuti non siano un costo ma una risorsa, sogno una città dove esista la meritocrazia e la trasparenza”, ha aggiunto Giovanni Moscato.
“Noi siamo gli unici credibili. Siamo la scelta che la città deve compiere per la discontinuità con il passato. Non abbiamo mai amministrato, siamo persone perbene, abbiamo sempre svolto un’opposizione corretta e coerente. Abbiamo un programma concreto con dei pilastri ben precisi e continueremo nell’azione di ascolto nei quartieri, nelle strade e nelle piazze di Vittoria e di Scoglitti delle proposte e delle esigenze dei nostri cittadini”.
Inoltre – sul fronte del progetto civico – Moscato ha precisato: “Abbiamo già ricevuto tantissime adesioni a un progetto che ha generato entusiasmo e coinvolgimento. Nei prossimi giorni le renderemo note e ovviamente #selaamilacambi è aperta a tutti i cittadini, senza distinzioni, e a tutti coloro i quali credono in un sogno e nella discontinuità. Gli unici paletti che mettiamo sono due: la fedina penale pulita e il non aver mai amministrato questa città”.
“Il prossimo 3 gennaio – ha concluso Giovanni Moscato – presenteremo, nel corso di un evento, il nostro progetto e le nostre idee alla città. Stiamo raccogliendo stimoli, proposte e idee durante i diversi cicli di incontri già avviati e tramite la rete in modo tale da rendere ancora più concreto e partecipato questo grande e ambizioso sogno”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi