Dopo la gara persa dal Palermo in quel di Genova contro la Sampdoria, arriva puntuale, deciso e rabbioso il comunicato stampa con cui il presidente Zamparini si scaglia contro la direzione di gara di Fabbri, ritenuta inadeguata dal numero uno rosanero. Secondo l’imprenditore friulano alla squadra siciliana sarebbero stati negati ben tre calci di rigore che avrebbero cambiato la partita e di conseguenza, probabilmente, anche la classifica del campionato di Serie A. Episodi infelici, soprattutto quello che ha visto protagonisti Cassani e Gilardino, con il primo che in piena area strattona il Campione del Mondo piuttosto platealmente. Questa la nota apparsa sul sito ufficiale del Palermo Calcio:

“E’ scandaloso il comportamento tenuto dall’arbitro Fabbri.

Non è possibile che un soggetto, che deve essere di equilibrio con la sua direzione, condizioni invece il risultato della partita e del campionato.

Se vogliamo classificare come ERRORI i ben tre rigori a favore non fischiati al Palermo, questo soggetto deve andare a scuola di arbitraggio prima di tornare a provocare danni sui campi di calcio.

Nella mia lunga vita da Presidente mai era capitata tanta incapacità contro le mie squadre e mai errori così clamorosi ripetuti.

La direzione del settore arbitrale mi auguro intervenga: tali esempi di decisioni ingiuste fanno male all’intera loro categoria. Mi chiedo poi a cosa servano gli arbitri addizionali e il quarto uomo.

Maurizio Zamparini

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi