Stefania Sgroi, flauto

                                                                                 Francesca Scavo, oboe

                                                                              Serena Drago, clarinetto

                                                                       Mirko Andrea Calcaterra, fagotto

                                                                              Salvatore Visalli, corno

Musiche di W.A. Mozart, N. Rota, F. Farkas, P.I. Cajkovskij, E. Grieg, J. Strauss, N. Piovani

Catania, 22 dicembre 2015, ore 19,15

Auto-Yachting Club (viale Artale Alagona, 4)

Cinque strumenti a fiato: è questa la piccola, ma formidabile “macchina da auguri” che la Società Catanese Amici della Musica mette in campo per la tradizionale serata degli auguri di Natale, che avrà luogo martedì, 22 dicembre, alle ore 19,15, nei saloni dell’Auto Yachting Club di Catania. Protagonista del singolare concerto sarà infatti il Quintetto di fiati “Quintessenza”, composto dalla flautista Stefania Sgroi, dall’oboista Francesca Scavo, dalla clarinettista Serena Drago, dal fagottista Mirko Andrea Calcaterra e dal cornista Salvatore Visalli. Di recentissima costituzione, l’ensemble nasce a Catania su iniziativa di un gruppo di laureati dell’Istituto di Studi musicali “Vincenzo Bellini”, che al termine del loro corso di studi – coronato dalla frequenza di master class con illustri didatti di chiara fama – ha deciso di esplorare un repertorio particolarmente ampio, dal periodo classico a quello contemporaneo, presentato con notevole successo di pubblico e di critica in Italia e all’estero.

Godibilissimo è il programma impaginato per la serata natalizia, che si aprirà con i tre possenti accordi con cui principia l’ouverture del Flauto magico, la favola per musica di Wolfgang Amadeus Mozart, nella trascrizione per quintetto di fiati. Seguirà invece un brano originariamente scritto per questa compagine, la Petite offrande musicale di Nino Rota, musicista tra i più raffinati del panorama italiano di secondo Novecento. Ampio spazio, di seguito, alla danza, dapprima con le Antiche danze ungheresi del XVII secolo di Ferenc Farkas, quindi con una suite dal balletto natalizio per eccellenza, Lo schiaccianoci di Petr Il’ic Cajkovskij. Attesissimo il finale, con alcuni celeberrimi successi della letteratura musicale, Il mattino dalla Prima suite del Peer Gynt di Edvard Grieg, e ancora una Polka di Johann Strauss e La vita è bella di Nicola Piovani, premio Oscar per la colonna sonora del film diretto da Roberto Benigni. Tutto da scoprire, infine, è il brano finale, appositamente composto in vista delle festività natalizie.

Società Catanese Amici della Musica
Via Carnazza, 89
95030 Tremestieri Etneo
scamcatania@gmail.com

Seguici anche su facebook e twitter

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi