di Davide Di Bernardo.

<< Carmelo Micalizzi aiutava tutti come fossero figli suoi >> – queste alcune delle parole di Elio Tagliaferro, organizzatore dei servizi all’interno de La casa del pescatore.

Luogo di ritrovo all’interno dell’area portuale catanese, da oggi intitolato a Carmelo Micalizzi << Non ci posso credere! Non ci posso credere! Ho scritto dopo la morte di un uomo che si è speso costantemente per tutti “i senza voce” che hanno bisogno di avere le istituzioni più vicine >> – ha poi aggiunto lo stesso Tagliaferro.

A Carmelo Micalizzi, scomparso improvvisamente qualche giorno addietro, è stato dunque intitolato un luogo di rilievo per la pesca catanese tanto cara al consigliere camerale.

Alla funzione era presente il figlio Fabio che ha raccolto l’eredita camerale e di collegamento tra istituzioni e pescatori del padre, sensibilmente commosso, si è detto onorato dell’affetto trasmesso dai tanti presenti e lieto di seguirne i passi << Il porto di Catania è stata la sua casa, questo gesto è un ricordo importante alla sua memoria. Il tutto fatto per assistere il pescatore e tutti i suoi bisogni >>.

20151222065808-2

Durante la consegna della targa al figlio, ha voluto pronunciare qualche parola anche la segretaria provinciale ad interim del partito Rifondazione Socialista di cui Carmelo Micalizzi era segretario provinciale e con il quale negli ultimi mesi aveva auspicato il sogno di rivedere il lavoratore al centro dei progetti politici nazionali e non utilizzato come spugna da spremere con tassazioni sempre maggiori.

Qualche giorno addietro anche Gaetano Mancini, A.D. della SAC, ha voluto ricordare Micalizzi: << Il forte attaccamento ai figli e la passione che metteva durante le sue lotte istituzionali è sempre stato d’esempio per tutti >>.

La Camera di Commercio è stato il suo campo di battaglia per anni, luogo dove con la Federazione Armatori Siciliani ha difeso il settore della pesca dai grandi tagli ricevuti negli anni passati, attivandosi anche legalmente, con l’aiuto ad esempio dell’avvocato Francesco Silluzio.

20151222065808

<< La capitaneria è sempre aperta per tutti i vostri bisogni >> – ha aggiunto l’Ammiraglio Martello che ha voluto formante far parte dell’intitolazione, malgrado i diversi impegni istituzionali.

di Davide Di Bernardo.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi