Encomiabile il lavoro svolto negli anni dal sodalizio siciliano presieduto da Morace.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha attribuito alla Società Trapani Calcio il rating di legalità, parametro introdotto in Italia nel 2012, che “premia” le aziende che rispettano una serie di requisiti etici e giuridici in ambito penale, civile e fiscale e sul piano della leale concorrenza.

Si tratta, in pratica, di un “bollino blu” per gli imprenditori e le loro aziende virtuose sul piano economico e del rispetto delle leggi.

Il Trapani Calcio ha ottenuto il riconoscimento non solo perché rispetta i requisiti base, ma anche per una serie di requisiti premiali, quali il rispetto dei Protocolli di Legalità, sottoscritti da Ministero dell’Interno, Confindustria e Alleanza delle Cooperative Italiane, l’utilizzo di sistemi di tracciabilità dei pagamenti anche per somme inferiori a quelle fissate dalla legge, l’adozione del modello organizzativo ai sensi del D. Lgs. 231/2001.

Il Trapani Calcio è l’unica società sportiva che si occupa di calcio ad essere iscritta attualmente nell’elenco delle aziende con rating di legalità.

(foto tp24.it)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi