Da oggi le riserve naturali integrali “Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi” di Aci Trezza e “Grotta Monello” di Siracusa sono visitabili grazie ai tour virtuali in 3D realizzati nell’ambito del progetto finanziato dalla Regione Siciliana- di cui il centro di ricerca Cutgana è partner insieme con Xenia Gestione Documentale srl (capofila), Giuseppe Maimone Editore ed IMC Service srl.

I tour virtuali in 3D (basta un clic su http://www.cutgana.unict.it/VirtualTours3D/) consentiranno a chiunque di ammirare le bellezze naturalistiche delle due aree protette via web in modalità street view con informazioni multimediali come audio-video, foto, descrizioni dettagliate e link a siti online.

“Con i virtual tour in 3D dell’Isola Lachea e della Grotta Monello, si potranno visitare le due aree protette provando emozioni straordinarie”, ha spiegato il professor Giovanni Signorello, direttore del Cutgana. “Col progetto Cet sono stati, inoltre, realizzati anche i tour in 2D delle riserve naturali Complesso speleologico Villasmundo-S.Alfio di Melilli, Isola Bella di Taormina, e dell’Area Marina Protetta “Isole dei Ciclopi”. Grazie ai tour virtuali sono stati definiti dei percorsi tematici geo-referenziati in cui i visitatori, anche diversamente abili, sono assistiti e consigliati mediante dispositivi mobili (tablet e smartphone) in grado di fornire contributi multimediali e multilingua. La specifica applicazione, sviluppata dal partner capofila Xenia Gestione Documentale, che funziona sia su dispostivi Apple, sia Android, consente ai visitatori di fruire, tramite  i contenuti multimediali (audio-video, foto, ricostruzioni 3D,descrizioni dettagliate e link a siti online) sia in realtà aumentata, sia in modalità street view”.

I tour virtuali in 3D, in realtà aumentata ed anche con visualizzazione in maniera solidale con il movimento del capo tramite occhiali Oculus, Gear VR e Google Cardboard, sono stati realizzati dai docenti del dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo di Catania Giovanni Gallo e Giovanni Farinella, in collaborazione con il docente Salvatore Livatino e l’ingegnere Alessio Regalbuto della School of Engineering and Technology dell’University of Hertfordshire (Inghilterra). Hanno contribuito alla realizzazione dei tour virtuali, inoltre, Francesca Del Zoppo ed il personale tecnico del Cutgana impegnato nella gestione delle riserve naturali.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi