CATANIA – Sull’approvazione, da parte del Governo regionale, del contratto di programma settoriale presentato dalla cooperativa formata dai lavoratori della Cesame, per il rilancio dell’azienda, il sindacato Ugl di Catania esprime piena soddisfazione attraverso l’intervento del suo segretario generale Carmelo Mazzeo: “Abbiamo chiuso il 2015 con una bella notizia che ha dato speranza a chi davvero crede nella ripresa della nostra economia. Con la rinascita della storica azienda leader nella produzione di ceramiche sanitarie, fortemente voluta dagli 80 lavoratori che hanno avviato a tale scopo una cooperativa, per cui il sostegno economico accordato dalla Regione è fondamentale per la ristrutturazione dell’impianto, la Zona industriale diventa sempre di più un punto strategico per la crescita e lo sviluppo non solo dell’intera città, ma anche di gran parte della nostra isola. Al coraggio ed alla voglia di investire e di scommettersi di tanti imprenditori e di questi stessi lavoratori, deve adesso corrispondere una pari attenzione delle istituzioni per il rilancio della Zona industriale, così come chiediamo da tempo – continua Mazzeo. Sono diversi i problemi che affliggono l’area, che oggi ha bisogno di numerosi e decisivi interventi al fine di evitare i numerosi disagi legati alla carenza di infrastrutture basilari. Facciamo appello, dunque, al presidente Crocetta affinché con il Comune possa avviare nei primi mesi del 2016, un serio piano di riqualificazione della zona produttiva perché diventi, sempre di più, un vero e proprio polo di attrazione di investimenti a livello mondiale e non il luogo da dove le imprese esistenti vorrebbero fuggire – conclude il segretario Ugl.”

 

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi