PALERMO  – “E’ passato quasi un anno dalla frana sulla strada provinciale 15, unica arteria che collega Piazza Armerina a Villa del Casale. Un anno nel quale niente è stato fatto, con un’unica grave conseguenza: la diminuzione dei visitatori nella villa dei mosaici“. 

 Lo dichiara il deputato dell’opposizione Nello Musumeci, che ha presentato un’interrogazione al presidente della Regione e all’assessore ai Beni Culturali per chiedere “quali provvedimenti intendono adottare per scongiurare il rischio della totale chiusura della principale arteria di collegamento al sito Unesco.” 

“La strada, da aprile scorso, è transitabile su una sola corsia – spiega Musumeci – a causa di una frana. Il consorzio dei liberi Comuni, che ha sostituito la Provincia regionale di Enna, ha dichiarato di non avere fondi disponibili per la messa in sicurezza dell’intero tratto stradale, per cui, ad oggi, nessun intervento è stato eseguito sull’arteria. Un autentico disastro che, inevitabilmente, si ripercuote sui visitatori: gli ingressi nel 2015 sono notevolmente diminuiti e non c’è da stupirsi, vista l’inadeguatezza della viabilità della zona“.

Secondo i tecnici intervenuti nell’area interessata alla frana, il perdurare delle condizioni climatiche avverse potrebbe causare il cedimento dell’intera massicciata, isolando e rendendo di fatto irraggiungibile la Villa del Casale.

“Pensiamo al danno che una situazione simile potrebbe arrecare all’immagine turistica della Sicilia – conclude Musumeci -. E’ necessario intervenire urgentemente per scongiurare questo rischio. E’ chiaro che la Regione Siciliana dovrà farsi carico della messa in sicurezza del tratto stradale, nel minor tempo possibile. Garantire l’accessibilità ad una delle più grandi attrattive turistiche dell’Isola è un dovere irrinunciabile”. 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi