PALERMO – Si concretizza sempre di più in Sicilia l’obiettivo di distribuire in dotazione a tutti i celiaci dell’isola una carta magnetica ricaricabile al posto del buono mensile cartaceo secondo il proprio tetto di spesa. Un obiettivo per cui da anni si batte costantemente l’Associazione Italiana Celiachia Sicilia Onlus. Ottimismo e speranza arrivano dall’Asp 6 di Palermo dove, grazie al direttore generale Antonino Candela, è stato avviato il progetto pilota nei distretti di Bagheria e Cefalù.

giusi costa“Si tratta di una sperimentazione importantissima per la realtà siciliana, – commenta la presidente regionale di Aic Sicilia, Giuseppina Costa – monitoreremo gli sviluppi di questa best practice e grazie alla partecipazione attiva di AIC al Tavolo Tecnico dell’Assessorato della Regione Sicilia auspichiamo che nel più breve tempo possibile l’uso della card possa essere estesa a tutta la nostra regione, anche nel circuito della GDO”.

Sono sempre più numerose in Sicilia le diagnosi di celiachia. La carta magnetica ricaricabile rappresenta uno strumento efficace per consentire la frazionabilità mensile dei buoni e la semplificazione delle procedure di rinnovo annuale delle pratiche, con una conseguente riduzione della spesa pubblica.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi