Coach Rigano: “Dobbiamo ingranare meglio e riprendere la marcia campionato”.

Al rientro in campo dopo la sosta arriva una sconfitta per la Messaggerie Misterbianco che contro il Jolly Cinquefrondi è costretto a tornare a casa senza neanche un punto, a causa del 3-0 inflitto dai calabresi. Una gara iniziata male da parte dei ragazzi di Rigano, che nel primo set pagano un approccio molle alla partita, di contro hanno trovato di fronte un Cinquefrondi molto in palla e ficcanti al servizio. Anche il muro dei locali è riuscito a fare la differenza nel primo set, vinto in scioltezza dal sestetto di casa. nel secondo set la reazione della Messaggerie che ha provato a mettere in difficoltà la ricezione ospite forzando la battuta. Set altalenante, con le due squadre che si inseguono a vicenda. Nei momenti decisivi del set però è mancata quella lucidità giusta per mettere dentro i punti importanti, così come nel terzo e conclusivo set quando la Messaggerie, nonostante aver lottato, ha dovuto cedere per 22-25 mettendo la parola fine sul tentativo di riaprire la contesa. “Dobbiamo ingranare meglio e riprendere la marcia campionato – queste le parole di mister Rigano – ci portiamo dietro la reazione, soprattutto nel terzo set. Adesso dobbiamo rimetterci in linea con ciò che sappiamo fare bene. Loro sono una bella squadra, un ottimo palleggiatore e dei grandi terminali offensivi. Abbiamo giocato contro una squadra di categoria superiore, per noi è un merito poter limitare il gap contro squadre di questa portata e lavoreremo per poterlo fare sempre meglio. Oggi non ci siamo riusciti”.

 

Cinquefrondi-Misterbianco 3-0

 

Cinquefrondi: Aprile, Listratov 6, Ferrini 7, Parisi 3, Sitti, Abbondanza 10, Concolino, Roberti 19, Sall 4, Di Pasquale 3, Salmena, Zito (L. 1), De Santis (L. 2). All. Polimeni.

Misterbianco: Balsamo 3, Campo 8, Saglimbene 7, Pricoco 7, Fasanaro 3, Raso A. , Spampinato (L. 1), Nicotra 3, Arena 7, Raso F. , Dell’Arte, Di Franco ne., Reina ne., Guadagnino ne. All. Rigano.

Set: 12-25; 23-25; 22-25.

Arbitri: Cavalieri e Rizzica.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi