BELPASSO – Per il secondo anno consecutivo a Belpasso sarà istituito il servizio di doposcuola pubblico a partire dal prossimo 1 febbraio. Soddisfatto il sindaco Carlo Caputo: “Garantire il diritto allo studio è un dovere per la Pubblica Amministrazione e noi qui a Belpasso, nonostante le difficoltà finanziare, ci siamo riusciti per il secondo anno consecutivo: da febbraio ben 100 famiglie belpassesi con comprovata difficoltà economica avranno la possibilità di offrire ai propri figli l’opportunità di un’istruzione più completa e più curata. A vagliare le richieste di adesione secondo rigidi criteri reddituali sarà il personale del settore Servizi Sociali: sul servizio gratuito di doposcuola pubblico ci eravamo spesi molto in campagna elettorale, inserendolo anche nel nostro cronoprogramma, e oggi siamo qui a rispettare le promesse fatte agendo sempre nella massima trasparenza e secondo principi di equità e legalità”.

Il servizio di doposcuola si svolgerà nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 15.00 alle ore 19.00. le richieste per aderire al servizio dovranno essere presentate entro il prossimo 25 gennaio presso gli uffici del Settore Servizi Sociali. “Per garantire nuovamente questo servizio – commenta l’assessore ai Servizi Sociali Bianca Prezzavento – abbiamo lavorato parecchio nelle scorse settimane e adesso non ci resta che attendere le adesioni dei cittadini belpassesi che come l’anno scorso saranno tantissime: nelle prossime settimane comunicheremo la sede di svolgimento del servizio di doposcuola pubblico presso uno degli Istituti scolastici comunali”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi