Sono due gli spettacoli, un debutto italiano e una prima assoluta, che animeranno il weekend a Scenario Pubblico.CHRONOLOGY ~ JOERI DUBBE, dansers Joeri Dubbe & Carolina Mancuso

Sabato 16 alle ore 20,45 e domenica alle ore 19 in scena l’olandese Joeri Dubbe con la prima italiana di Chronology, che ha debuttato al teatro Korzo dell’Aia, in Olanda, il 10 gennaio, e l’attore palermitano Onofrio Zummo con Bullet shot. Uno spettacolo presentato in prima assoluta da Zummo e creato durante la sua residenza a Scenario Pubblico per il progetto ACASA. Al termine dello spettacolo domenicale, come di consueto, l’incontro con i coreografi.

Chronology, il primo spettacolo, è un adattamento dalla piéce “Chrono”, premiata al festival CaDance 2011, selezionato per il Blind Date Tour e vincitore del prestigioso Premio BNG per gli Nuovi Autori.CHRONOLOGY ~ JOERI DUBBE, dansers Joeri Dubbe & Carolina Mancuso

In Chronology Joeri Dubbe, che danzerà con Carolina Mancuso, si avventura nella natura complessa della mente che narra la storia della sua memoria. La vicenda di un personaggio che rivive gli eventi del suo amore che finisce con una separazione per cui il tempo si ripiega su se stesso e la realtà del personaggio devia sul mondo parallelo dei suoi desideri passati. “Quanto possiamo essere sicuri che le memorie non siano distorte dal tempo che passa? Quando iniziò tutto questo? Quando cominciarono a girare gli ingranaggi del destino?”, si chiede l’autore.

Una performance sul come, cosa e perché la Democrazia è invece Bullet Shot dell’attore palermitano Onofrio Zummo. Una danza teatro e non solo, perché mette insieme diverse esperienze artistiche quali il canto, la musica e le luci oltre alla danza contemporanea e il teatro.Bulletshot Un’esigenza che nasce dall’osservazione della realtà”, afferma l’autore, “un viaggio nei giorni nostri in quella che abbiamo idealizzato come la forma di governo perfetta, ma che in realtà ereditiamo già dai greci come imperfetta”. L’Europa sta soffrendo una crisi di identità e la performance si interroga anche sull’esistenza di un’alternativa possibile. In scena con Onofrio Zummo Tiziana Passoni, Costanza Paternó e i danzatori del corso Modem della Compagnia Zappalà Danza Luigi Luna e Annalisa Di Lanno.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Elisa Guccione

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi