CATANIA – L’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Catania, Angelo Villari, ha reso noto di avere concordato con la direzione dei “Servizi sociali” la proroga 3 mesi, e comunque fino alla definizione della nuova gara di appalto, dell’attività del dormitorio comunale scaduta il 31 dicembre scorso. Si tratta di 50 posti, 25 per donne in via Santa Maddalena e 25 per uomini in via Acquicella.
“E’ impensabile – ha precisato Villari – lasciare i nostri homeless in mezzo alla strada, di notte, con la neve e queste temperature quasi polari. Abbiamo quindi ritenuto opportuno mettere in atto questa proroga in maniera che questi nostri concittadini possano passare la notte in un posto riparato e caldo. In tal modo con l’impegno diretto del comune e quello delle associazioni di volontariato siamo in grado di offrire più di 150 posti letto”.
Per attivare il progetto per i prossimi 3 anni verrà utilizzata una parte dei 457 mila euro messi a disposizione dal Piano di Zona.

Inoltre mercoledì prossimo, 20 gennaio 2016, alle ore 10, nella sala conferenze del Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuele n. 121, l’assessore Angelo Villari e la Commissione consiliare permanente “Servizi Sociali” incontreranno le imprese sociali, le forze sindacali, il sistema del volontariato e le centrali cooperativa, per presentere la proposta del nuovo regolamento dei Servizi Sociali del Comune di Catania così come essa è stata concordata. Nei giorni successivi alla presentazione verranno recepite dall’Amministrazione comunale e dalla Commissione osservazioni, proposte, richieste di modifica e qualsiasi altra indicazione utile, nell’ambito della scelta di aprire al massimo il confronto con tutte l’intera città.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi