Sul prato dello stadio “Enzo Mazzella” si sono sfidate Ischia e Messina per la seconda giornata di ritorno del girone C di Lega Pro. La più grande occasione del primo tempo si verifica al 7′ ed è per i padroni di casa dell’Ischia: Luca Orlando riceve un pallone filtrante in area e da posizione leggermente defilata lascia partite un tiro che diventa buono per Porcino, ma il numero 10 degli isolani sbaglia a porta vuota e da pochissimi metri, concludendo sopra la traversa. La reazione del Messina, in campo con la maglia giallorossa, arriva subito ed è doppia. Al 9′ Fornito si inserisce in area e dopo essersi fatto spazio va al tiro, ma Iuliano è abile e reattivo a deviare in angolo la conclusione del centrocampista calabrese. Due giri di orologio più tardi è Gustavo a impegnare l’estremo difensore isolano, il brasiliano tira al volo da fuori area ma il portiere si esalta e manda in corner. L’Ischia pareggia il conto delle occasioni da goal al 16′, Porcino si inserisce in area di rigore e impatta il cross proveniente dalla destra, ma Addario nega la gioia del goal intervenendo con l’istinto. Tre minuti più tardi Gustavo appoggia per Tavares, il portoghese conclude dalla mezzaluna, ma Iuliano si distende e dice no. Alla mezz’ora di gioco l’Ischia ha una palla goal: Moracci batte una punizione tagliata dalla sinistra, la sfera attraversa tutta l’area sino ad arrivare a Sirigu che da pochi passi spinge la palla verso la rete, ma Addario si supera e salva respingendo. Al 34′ risponde il Messina con Fornito, Barilaro insegue e aggancia il filtrante di Gustavo e lascia partire il cross a centro area per il numero 7 dei biancoscudati, il cui colpo di testa termina però fuori. Si rende pericoloso anche Orlando al 39′, l’ex della partita scatta sul filo del fuorigioco e converge dalla sinistra in area di rigore, ma la sua conclusione è debole e termina tra le braccia di Addario. L’ultimo sussulto della prima frazione è firmato Giorgione, ma la conclusione scagliata da fuori area dal biancoscudato termina a lato del palo destro.

In apertura di ripresa grandissima occasione per il Messina con Gustavo, il 10 biancoscudato stoppa palla col petto e conclude dal limite dell’area piccola, solo la super parata di Iuliano mantiene la porta dell’Ischia inviolata. Il secondo tempo va via senza grandi occasioni, ci provano Fornito da una parte  e Moracci dall’altra, ma le loro conclusioni terminano lontane dallo specchio della porta. Al 70′ si rende pericoloso il Messina, Giorgione mette al centro per Tavares, che manca la deviazione decisiva per centimetri. Sul capovolgimento di fronte Calamai va al tiro, ma Addario blocca facilmente. Al minuto 81 Tavares stacca di testa sul calcio d’angolo di Gustavo, Iuliano controlla e accompagna la sfera sul sfondo. Le due compagini conducono gli ultimi minuti di gioco senza accelerazioni pericolose, a causa anche di quanto speso nella prima frazione di gioco, e la partita termina con il risultato di 0-0.

Ischia: Iuliano, Bruno, Sirigu, Filosa, Moracci, Calamai, Florio (90′ Manna), Spezzani, Kanoute, Porcino, Orlando (74′ Palma). A disposizione Modesti, Guarino, Savi, De Clemente, Di Bello, Passariello, Moreira Barbosa. Allenatore: Nello Di Costanzo.

Messina: Addario, Barilaro, De Vito, Baccolo, Martinelli, Burzigotti, Fornito (79′ Zanini), Giorgione, Tavares, Gustavo (84′ Biondo), Leonetti (63′ Salvemini). A disposizione: Berardi, Frabotta, Parisi, Russo, Bossa, Barraco. Allenatore: Arturo Di Napoli.

Arbitro: Nicolo’ Sprezzola di Mestre

Assistenti: Andrea Costantini di Pescara e Fernando Cantafio di Lamezia Terme

Ammoniti: 22′ Fornito, 27′ Kanoute, 28′ Barilaro, 52′ Moracci, 69′ Giorgione, 80′ Spezzani

Recupero: 1′ pt e 5′ st (fonte acrmessina.it)

(foto da ilgolfo24.it)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi