Un Giovedì grasso all’ insegna del calcio giovanile. È stata presentata al Palazzo del Turismo di Acireale la I edizione della Coppa Carnevale, manifestazione sportiva collaterale al Carnevale di Acireale dedicata alla categoria under 17 a cui prenderanno parte gli allievi nazionali di Junior Acireale, Cosenza Calcio, ACR Messina e Calcio Catania. Ad illustrare il programma gli organizzatori Carmelo Messina e Davide Santonocito assieme al Sindaco Roberto Barbagallo, all’ Assessore allo Sport Giuseppe Sardo, al Vicesindaco Nando Ardita, al presidente del Consiglio comunale Rosario Raneri ed al presidente della Fondazione del Carnevale Antonio Coniglio. Presenti anche i due testimonial dell’ evento, Orazio Sorbello e Piero Infantino, ex bandiere granata degli anni d’oro della Serie B.  Allo stadio Tupparello Giovedì 4 Febbraio il calcio d’inizio sarà alle ore 9.30 con la sfida tra i “padroni di casa” della Junior Acireale ed i calabresi del Cosenza Calcio, seguita alle 11.00 dall’ altra semifinale tra catanesi e messinesi. Nel pomeriggio le finali, alle 15.00 quella, tra le due sconfitte delle semifinali, per il gradino più basso del podio ed alle 17.00 la finalissima che decreterà il vincitore della manifestazione. La giornata si concluderà alle ore 20.00 in Piazza Duomo con la premiazione.

Tutti i presenti hanno voluto rimarcare fortemente il valore dello sport, in particolare nei giovani, per i quali è fonte di crescita e di consapevolezza di se. “La Coppa vuole legare il Carnevale di Acireale, una delle manifestazioni carnascialesche più antiche e conosciute, ad un evento sportivo che mira a riportare il grande calcio come protagonista ad Acireale” spiega Carmelo Messina. “Sarà una giornata di festa per lo sport e per i giovani. Il nostro obiettivo è quello di vederla crescere nel corso degli anni, coinvolgendo sempre più società professioniste”. Il Sindaco Roberto Barbagallo ha ricordato come in passato la Coppa Carnevale fosse una tradizione affermata, ripresa quest’ anno per dare spazio ai settori giovanili, meritevoli e bisognosi di stimoli e vetrine importanti. Anche l’ assessore allo sport Giuseppe Sardo condivide il desiderio di veder crescere la manifestazione, e spiega che “lo sport, con il Grand Prix di corsa su strada e con la Coppa Carnevale, diventa davvero un elemento importante del Carnevale 2016 e siamo convinti che possa ampliare sempre più il pubblico della manifestazione. Abbiamo lavorato per due mesi in piena sinergia con gli organizzatori, anche in futuro continueremo a puntare sugli under 17 e cercheremo di coinvolgere società sempre più importanti del panorama calcistico nazionale”.

 

Peppe Marano

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi