CATANIA – L’accensione di ceri e il trasporto degli stessi accesi per strada è stato vietato con una ordinanza del sindaco Enzo Bianco per le prossime festività di sant’Agata.  Il provvedimento mira a salvaguardare la pubblica incolumità e a evitare il pericolo di incidenti, per pedoni e autoveicoli, che possano accadere a causa dell’accensione e del passaggio dei ceri.
Nei giorni 3, 4, 5 e 6 febbraio, i giorni della festa, è dunque vietato accendere e trasportare ceri accesi in tutto il territorio comunale.
Al fine di coniugare le ragioni di sicurezza con le tradizioni e le esigenze dei fedeli, l’accensione dei ceri sarà consentita esclusivamente in appositi siti delimitati e attrezzati in sicurezza. Le aree sono state individuate all’interno del percorso del Fercolo come siti attrezzati di incontro e preghiera.
Ecco la loro ubicazione: nel lato ovest di piazza Stesicoro, via Cardinale Giuseppe Benedetto Dusmet, fontana S. Agata, slargo tra la via Caronda, via Fondaco e via Canfora, lato sud-ovest di piazza Cavour.

In pieno svolgimento l’operazione S. Agata sicura 2016 che come ogni anno avvia la complessa organizzazione della festa della Santa Patrona della città. L’ufficio di  Protezione Civile ha già pronto il Piano di intervento operativo, adottato con un’ordinanza dal sindaco Enzo Bianco, massima autorità di protezione civile in città. Il programma operativo, redatto anche sulla base di esperienze pregresse, assicura l’assistenza alla popolazione con apposite misure di salvaguardia,  e traccia le linee guida di come sia possibile fronteggiare eventuali scenari in cui siano coinvolti i partecipanti alla festa. Il piano è predisposto dalla Protezione Civile di concerto con il Coordinamento Comunale del Volontariato, in sintonia con le direttive del Dipartimento della Protezione Civile e dall’accordo Stato-Regioni.
Il piano, ha detto il sindaco Enzo Bianco, ipotizza, affronta e valuta tutte le sfaccettature dell’emergenza che si possano verificare nel corso della festa di S. Agata, tra le più importanti nel mondo, per assicurare a tutti una partecipazione tranquilla. Ringrazio sin d’ora quanti lavorano per la riuscita della festa, forze del volontariato in testa.
Ed è proprio per garantire che tutto si svolga al meglio che viene messa in campo una macchina complessa di cui fanno parte, h24, il personale della protezione civile che coordina le operazioni della Sala Operativa Comunale COC. Nella sala operativa vi saranno i referenti di varie funzioni di supporto coordinate dal comando di Polizia Municipale, dall’ASP/S.U.E.S. 118 di Catania, dall’Amt,  dalla ferrovia Circumetnea, dalla Manutenzione SS. Tecnici, dalla Ragioneria Generale, dalle Attività Produttive.
Le associazioni del Coordinamento comunale del Volontariato, per assicurare al massimo il sistema di informazione preventiva, sorveglianza e controllo delle manifestazioni, opereranno con apposite squadre appiedate, logistiche e sanitarie, e con l’ausilio di ambulanze della Cri e delle Misericordie. Un’apposita squadra sarà riservata alle persone diversamente abili, in collaborazione con l’associazione Come Ginestre.  La Centrale Operativa SUES 118 Catania curerà l’attivazione di un Posto Medico Avanzato (PMA) di 1° livello in piazza Spirito Santo e inoltre di mezzi di soccorso base (MSB) itineranti. Per salvaguardare la sicurezza e l’incolumità pubblica, inoltre, l’Amministrazione Comunale chiede la collaborazione dei cittadini in alcune circostanze. In particolare si  raccomanda di non sovraccaricare i balconi degli edifici prospicienti il percorso del fercolo, di preferire l’utilizzo per gli spostamenti dei mezzi pubblici, di attenersi scrupolosamente al rispetto delle ordinanze emesse, di collaborare con gli operatori del soccorso presenti sui luoghi della manifestazione e di utilizzare le risorse sanitarie predisposte.
Si tratta di piccole cautele, ha concluso il Sindaco, che assicureranno a ai catanesi e ai turisti una festa tranquilla e godibile.
Il Piano operativo Sant’Agata sicura 2016 si avvale della collaborazione delle associazioni di volontariato:  Admi, Airone Sporting Club, Aquile dell’Etna, Aquile di Catania, Ari, Catania Sub, Cives, Cngei, Croce Rossa
Italiana, Ekos, Esaf/Gve, Fir-Cb Club 27 Ct, G.V.I. Gruppo Volontari Italia, Guardie ambientali Trinacria, GVS Gruppo Volontari Sicilia, Misericordia Catania Porto, Misericordia S. Leone, Misericordia S. M. di Ognina, Misericordia Trappeto Nord, Nuova Acropoli, O.E.V.F E Difesa, Pantere Verdi Ct, Psicologi per i popoli.
Saranno coinvolti nelle operazioni di protezione civile anche Questura, Prefettura, Circumetnea, Amt, Multiservizi, Autorità portuale, Dipartimento regionale della Protezione civile tramite sala operativa regionale, Corpo dei Vigili del Fuoco e altri enti istituzionali presenti sul territorio.

Tutti gli appuntamenti della Settimana di Sant’Agata (31 gennaio – 5 febbraio)

Municipio aperto: domenica terzo appuntamento con visita e concerto

Anche la prossima domenica il Palazzo degli elefanti rimarrà aperto dalle 9 alle 13. A partire dalle 10, grazie all’accordo tra l’Assessorato alla Cultura e l’Associazione guide turistiche Catania presieduta da Giusy Belfiore, cominceranno i tour con condurre gruppi di cittadini alla scoperta dei segreti del Municipio. Il Palazzo rimarrà aperto per tutte le domeniche del periodo delle Celebrazioni Agatine
Alle 11,00 nel Salone Bellini sarà il momento del concerto dell’Orchestra Giovanile “Bellini” diretta dal maestro Giuseppe Romeo in onore di Sant’Agata.
Saranno poi eseguite musiche di Pietro Mascagni da Cavalleria rusticana (Intermezzo); di Vincenzo Bellini da La Sonnambula (“Ah non credea mirarti” con la soprano Miriam Carsana), da  Capuleti e Montecchi (“Oh quante volte, oh quante” con la soprano Ester Ventura), da La Sonnambula (“Prenti l’anel ti dono” con la soprano Miriam Carsana e il tenore Dario Pometti), da I Puritani (“Qui la voce sua soave” con il soprano Ester Ventura), da Norma (“Casta Diva” con il soprano Ester Ventura); di
Felix Mendelssohn-Bartholdy dal Concerto in mi minore, op. 64, Andante, per violino e orchestra con la violinista Lucrezia Costanzo; di Vincenzo Bellinida da Il Pirata (Sinfonia).

La sera della Candelora d’Oro

Ore 20,00 Nella corte del Palazzo degli Elefanti il sindaco Enzo Bianco e l’Arcivescovo Metropolita Salvatore Gristina accenderanno la lampada votiva a S. Agata e sarà consegnato il premio la Candelora d’Oro alla Campionessa del Mondo di Spada Rossella Fiamingo.
A seguire, in piazza Duomo:
Omaggio floreale da parte dei Vigili del Fuoco.
Spettacolo pirotecnico.
Spettacolo di video-mapping proiettato sulle facciate di palazzo dei Chierici a cura di Fabrizio Villa.
Per tutta la sera e fino a mezzanotte si svolgerà la Notte bianca dei musei e la Notte bianca del commercio, con i musei della città e i negozi del centro storico aperti.

Notte Bianca dei Musei – Domenica 31 gennaio 2016

I musei civici e siti monumentali aperti dalle ore 19,00

A ingresso libero:
Archivio Storico Comunale (via S. Agata,2)
Chiesa  Monumentale S. Nicolò l’Arena (Piazza Dante)
Catania Living Lab, Via Manzoni, 91/d
Sezione didattica Storico/Monumental presso Palazzo Tezzano, Piazza Stesicoro, 29.
Chiesa di San Biagio in Sant’Agata alla Fornace, Piazza Stesicoro
Piazza Università Autobooks

Ingresso a tariffa ridotta dalle 19,00:
Palazzo della Cultura (Via Vittorio Emanuele 121
Terme Achilleane (Piazza Duomo),
Badia di Sant’Agata (via Vittorio Emanuele 184)
Museo Diocesano (Piazza Duomo)
Castello Ursino (Piazza Federico di Svevia),
Museo Emilio Greco (Piazza San Francesco)
Museo Belliniano  (Piazza San Francesco)
Chiesa monumentale di San Nicolò l’Arena (Piazza Dante)
Monastero dei Benedettini
Palazzo della Cultura, Via Vittorio  Emanuele, 121

Sono visitabili le mostre:
-Fino all’Ultimo Respiro Una generazione stellare (ingresso biglietto ridotto 3,50) dalle ore 19,00 alle ore 23,00 visite guidate ogni ora, massimo 30 persone
-1945  la Persecuzione degli Ebrei in Italia, Documenti per una Storia (ingresso libero)
-Populus mostra fotografica sulla festa di S. Agata (ingresso libero)

Installazioni fisse presso la Torre Saracena:
-Opera pittorica Regolo
-Opera pittoricaLAS CUCHARILLAS PARA EL  CAFFE, FLORIAN
-Opera pittorica Agata è per sempre
-Candelora dedicata ai Devoti in onore di S.Agata

Badia di S. Agata via Vittorio Emanuele
Dalle ore 19,00 alle ore 24,00
Visitabile la terrazza e la cupola, con ingresso a tariffa agevolata euro 2,00. Ultimo ingresso ore 23,45.
In collaborazione con l’Arcidiocesi di Catania

Chiesa Monumentale di San Nicolò l’Arena, Piazza Dante
Dalle ore 17,00 alle ore 24,00
Dalle 17,00 alle 20,00 visite guidate al Percorso di Gronda, ore 17,15, 18,15 e 19,15 massimo 10 persone, con biglietto ridotto 1,00€.
Alle ore 20,30 Concerto di Sant’Agata eseguito dalla Corale San Luigi diretta dal M°. Alfio Musumeci. Ingresso libero.

Monastero dei Benedettini
Dalle ore 20.30 alle 23.30 visite guidate, il tour della durata di un’ora e 15 minuti circa si effettuerà ogni 30 minuti (prima visita guidata alle 20.30-ultima alle 23.30). Biglietto ridotto €4.00 ed è obbligatoria la prenotazione ai numeri: 095 7102767/ 334 9242464, a cura di Officine Culturali

Castello Ursino, Piazza Federico di Svevia
Dalle ore 19,00 alle ore 24,00
-Visitabile la mostra Chagall Love and Life, visite guidate estemporanee dalle ore 19,00 ogni ora a riempimento massimo 35 persone  anche su prenotazione 331/7495344 biglietto €2,00  oltre il biglietto d’ingresso, ove necessario sarà cura dell’Associazione guide predisporre una seconda guida
-Imago Urbis, disegni, dipinti, carte di Catania tra XVIII e XIX sec. Nello spazio espositivo del 2^ piano esposti disegni, dipinti, incisioni, carte dei maggiori rappresentanti dell’architettura urbanistica del ‘700 e ‘800, Ittar Stefano e Sebastiano, G.B.Vaccarini, L. Mayer e le loro vedute della città etnea prima e dopo del terribile terremoto del 1693. Mostra curata dal prof. Dario Stazzone;
-Le monete di Catania greca e bizantina nelle collezioni del Museo Civico. Sono esposte le monete prodotte dalla zecca di Catania in epoca greca e nell’età bizantina. Mostra curata dal prof. Giuseppe Guzzetta, Università degli Studi di Catania;
-Esposizione opere pittoriche dell’ 800 catanese ( M. Rapisardi, Gandolfo, Sciuti, Liotta, Attanasio), Mostra curata dallo staff interno del museo, biglietto ridotto di €5,00. Ultimo ingresso ore 24,00. Per info 095/345830

Museo Belliniano, Piazza S. Francesco d’Assisi, 3
-Dalle ore 19,00 alle 24,00
Lettura di alcune lettere di Vincenzo Bellini interpretate dagli attori della Fita e visite guidate a cura  dell’Associazione Guide Turistiche di Catania. Biglietto ridotto€1,00.

Museo Emilio Greco Piazza S. Francesco d’Assisi, 3
-Dalle ore 19,00 alle 24,00
Visitabile la mostraI Castelli e le Castellane di Sicilia. Biglietto ridotto €1,00.

Archivio Storico, Via Sant’Agata n° 2
-Dalle ore 19,00 alle 24,00
Visitabile la mostra Sant’Agata… memorie di una festa. Ingresso libero

Terme Achilleane,  Piazza Duomo
Dalle ore 19,00 alle ore 24,00 ingresso con biglietto ridotto €1.00
Sarà possibile acquistare i biglietti al Museo Diocesano o davanti l’ingresso delle Terme. Il pubblico sosterà nell’area esterna della Cattedrale, lungo la balaustra, e l’accesso al sagrato sarà fruito solamente dal gruppo che visiterà il sito
In collaborazione con la l’Arcidiocesi e la Chiesa Cattedrale di Catania.

Museo Diocesano, Piazza Duomo
Dalle ore 19,00 alle ore 24,00 ingresso con biglietto ridotto €2,00.
In collaborazione con la l’Arcidiocesi di Catania

Catania Living Lab via Manzoni, 91/d
Dalle 18,30  alle ore 22,30
Ritorna l’evento serale del Catania Living Lab dedicato al patrimonio culturale della città etnea!
In occasione della Notte Bianca per Sant’Agata, il laboratorio d’innovazione , offrirà ancora una volta l’opportunità di scoprire, grazie alle più moderne tecnologie, alcuni dei monumenti più affascinanti di Catania.
Durante la visita serale sarà possibile, inoltre, fruire del docu-video integrale della ricostruzione virtuale dell’Anfiteatro romano di Catania.
Per info e prenotazioni: http://bit.ly/1WLhUB7 – Ingresso libero

Sezione didattica Storico/Monumentale
situata presso Palazzo Tezzano, Piazza Stesicoro, 29.
Dalle ore 18.00 alle ore 23.00.
Tale attività voluta dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione, coordinata dalla P.O. Attività Parascolastiche della Direzione Pubblica Istruzione, è in grado di offrire agli alunni delle scuole cittadine e alle loro famiglie l’opportunità di un percorso teorico, supportato dalla proiezione di immagini, relativo ai siti che testimoniano la venerazione che la Città di Catania ha tributato a S. Agata (Cattedrale, S. Agata La Vetere, S. Agata al Carcere, S. Agata alla Fornace).
Per prenotazione  info 095/0937066.

Chiesa di San Biagio in Sant’Agata alla Fornace, Piazza Stesicoro 
Dalle 19.00 alle 24.00.
Ogni 30 minuti partiranno delle visite guidate nelle quali verranno illustrate la storia della chiesa e il suo legame con Sant’Agata.
Inoltre, sarà possibile visitare una piccola mostra fotografica e di chiaroscuri inerenti Sant’Agata e il barocco catanese. Esporrà G. Carrasi.

Piazza Università
Dalle ore 19,00 l’Autobooks  comunale,  scambio di libri in movimento.
Per info: https://www.facebook.com/pages/Assessorato-alla-Cultura-Comune-di-Catania/117320575043517

Iniziative sportive – La Settimana dello Sport Agatino

Sabato 30 gennaio:

XVI Trofeo di calcio organizzato dall’Associazione sportiva Polizia Municipale
Ore 10 – Palazzo Platamone – Convegno “Sant’Agata: Sport, Cultura e tradizione” – Mostra “Catania e lo Sport”
Coppa Sant’Agata di tennis da tavolo e tiro con l’arco

Domenica 31 gennaio:

Ore 9.30, Piscina di Nesima – XII Trofeo Internazionale di Nuoto
Ore 10.30, Zona Cibali: IV Coppa Sant’Agata di ciclismo
Campo Sportivo IV Novembre – Coppa Sant’Agata di Baseball
Campo Sportivo Dusmet – Coppa Sant’Agata di Hockey
Memorial Gigi Pili. Organizzato dalla Fin e dallo Sporting Club Asd

Lunedì 1 febbraio

Ore 15 – Palazzo della Cultura – Coppa Sant’Agata di Scacchi
Ore 16 – Palestra I.C. Vittorino Da Feltre (Monte Po)- Coppa Sant’Agata di Tennistavolo

Martedì 2 febbraio
Ore 17 – Palestra Scuola Dante Alighieri – Coppa Sant’Agata di Pallavolo maschile

Mercoledì 3 febbraio
Ore 15, Centro storico: Coppa Sant’Agata, corsa su strada (Partenza e arrivo in via Vittorio Emanuele davanti Palazzo Platamone).

Commercio

Domenica 31 gennaio si terrà la Notte Bianca del Commercio “Accendiamo le luci per Sant’Agata”: i negozi del centro rimaranno aperti fino a mezzanotte.

La tradizionale Fiera di Sant’Agata si terrà dal 2 al 7 febbraio nell’area dell’ex Mercato Ortofrutticolo di San Giuseppe La Rena. L’orario di apertura sarà ogni giorno dalle 9 alle 22. Si prevedono circa 120 operatori commerciali

Nel padiglione inaugurato appena qualche mese si terrà una mostra-mercato di enogastronomia dove troveranno spazio le eccellenze alimentari della provincia di Catania e del resto della Sicilia.

Comune di Catania – Assessorato per le Attività Produttive – Comitato Festeggiamenti Agatini, Cna, Cidec, Confesercenti, Ascom Confcommercio, hanno bandito il concorso “Amo Sant’Agata” la miglior vetrina dedicata al culto della Santa Patrona. Potranno partecipare solo gli esercizi commerciali che si trovano lungo il percorso del Fercolo. I commercianti, dall’1 al 10 febbraio, dovranno allestire una vetrina con oggetti, prodotti, immagini che siano riconducibili all’amore, alla devozione che i catanesi hanno per la loro Santa Patrona. I tre premi verranno assegnati due in base lla votazione della giuria, composta dai rappresentanti dei soggetti organizzatori, e uno dai cittadini che potranno votare o tramite un coupon da ritirare nei negozi partecipanti o attraverso l’email concorso.vetrinasantagata@gmai.com.
I premi verranno consegnati ai tre vincitori il 12 febbraio (Ottava di Sant’Agata) alle 10,30 in Municipio.

Altre iniziative

Sabato 30 gennaio

Ore 9.30 Castello Leucatia, Mostra fotografica su Sant’Agata organizzata dalla Seconda Municipalità
Ore 10, Monastero dei Benedettini, Coro di Notte – Conferenza sulla prevenzione dei tumori al seno e sul ruolo del volontariato, a cura dell’Andos
Ore 20.00 Badia di Sant’Agata – Concerto del Coro Lirico Siciliana Ingenua Sum in onore di S. Agata

Domenica 31 gennaio

Ore 10 Museo Diocesano – Drammatizzazione con attori professionisti, Agata. La Santa e la sua città: il racconto di un legame che attraversa secoli di storia. Il museo diventa scenario con attori in abiti d’epoca e quattro storie legate a Sant’Agata

Lunedì 1 febbraio

Ciminiere – Mostra Internazionale di Grafica – 190 opere da tutto il mondo in omaggio a Sant’Agata – Organizzata dall’Accademia di Belle Arti

Ore 17 Chiesa di San Camillo dei Padri Crociferi: Conferenza Mangiare è sacro, un viaggio nell’antropologia e nel significato dei dolci partendo dalle minnuzze, a cura di Natalia Saurin

Ore 20, Badia di Sant’Agata – Concerto del Coro Lirico Siciliano in onore di Sant’Agata. Composizioni inedite di S. Nicolosi e F. Costa con la speciale partecipazione di Chiara Taigi

Martedì 2 febbraio

Ore 21, Teatro Massimo Bellini di Catania: Concerto in onore di Sant’Agata dell’Orchestra del Teatro Massimo Bellini diretta dal maestro Salvatore Percacciolo. Maestro del coro Ross Craigmile, soprano Piera Bivona. Porgramma: Gioacchino Rossini “Overture” da La Gazza Ladra, Vincenzo Bellini “Quando la tromba squilla” e “Ah dolor” da I Puritani, Alfredo Sangiorgi Variazioni su Norma, Giuseppe Verdi “Va Pensiero” da Nabucco e “Coro degli Zingari” da Il Trovatore, Giacomo Puccini “Intermezzo” da Manon Lescaut e Coro a boccachiusa da Madama Butterfly, Pietro Mascagni “Intermezzo” da Cavalleria Rusticana.

Mercoledì 3 febbraio

Ore 20: Piazza Duomo, Tradizionale spettacolo piromusicale

Giovedì 4 febbraio

Ore 20 Badia di Sant’Agata – Concerto del Coro Lirico Siciliano “In festo Sanctae Agathae”. Musiche di G. Geremia in prima esecuzione.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi