Sant’Agata: iniziano i festeggiamenti con la Carrozza del Senato e la “Processione della Luminaria”

di Agnese Maugeri, foto servizio di Vincenzo Musumeci

Catania – La tradizione vuole che giorno 3 febbraio inizino ufficialmente i festeggiamenti in onore di Agata, Santa patrona di Catania. Come ogni anno questa mattina la città etnea si è vestita a festa con la sfilata ufficiale della Carrozza del Senato e della berlinetta, omaggio delle autorità cittadine e degli antichi ordini militari, cavallereschi e religiosi a Sant’Agata.

La carrozza settecentesca a mezzogiorno è uscita dal comune di Catania per incamminarsi lungo la via Etnea, gremita come consuetudine di gente, al suo interno hanno preso posto il Sindaco Enzo Bianco, il commendatore Luigi Maina, il direttore generale del comune Antonella Liotta e l’assessore Valentina Scialfa.

Quest’anno però, la carrozza trasportava anche un ospite speciale, la piccola Sabrina Di Matteo, di 8 anni, alunna dell’Istituto Comprensorio Fontanarossa, che pochi giorni addietro aveva scritto una letterina al primo cittadino di Catania esprimendo il desiderio di poter assistere in prima persona alla celebrazione.

Sempre al seguito della Carrozza del Senato c’è la Berlinetta con a bordo, il vice sindaco Marco Consoli e altri componenti della giunta, gli assessori Giuseppe Girlando, Rosario D’agata, Angelo Villari e il presidente del Comitato Festa di Sant’Agata Francesco Marano.

La processione è un’antica tradizione barocca, nella quale vi prendevano parte le autorità cittadine e le diverse classi sociali. Lo scopo del lungo percorso era l’offerta della cera, proprio per questo tale usanza veniva chiamata processione della “luminaria”. I ceri votivi, circa una trentina donati delle corporazioni di arti e mestieri, servivano infatti per illuminare l’altare di Sant’Agata in Cattedrale.

Il corteo, con in testa le 12 candelore, percorso la Via Etnea è giunto fino alla chiesa di Sant’Agata alla Fornace in piazza Stesicoro, per poi recarsi in Cattedrale dove si è svolta l’offerta della cera e per il solenne inno di ringraziamento. Inoltre, quest’anno il commendatore Maina ha voluto omaggiare la Città di Catania, durante i festeggiamenti Agatini, con un quadro dell’800 appartenente alla sua famiglia che ritrae la “Santuzza”, visibile per tutti i cittadini, in queste giornate, presso il Comune di Catania.

Agnese Maugeri

Foto Servizio: Vincenzo Musumeci

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Agnese Maugeri

Divoratrice di libri con una brutta dipendenza adoro “sniffare” quelli nuovi. Logorroica, lunatica, testarda. Amante del teatro, ballerina mancata, l'altezza (esagerata) ha infranto il mio sogno. Appassionata di cinema, tutto ma non horror. Scrittrice per indole, il modo più istintivo per sentirmi bene, prendere carta e penna e scrivere Aspirante giornalista per vocazione e CakeDesigner per diletto. Non sto mai ferma puoi incontrarmi mentre recensisco un evento, una prima o un vernissage, con in borsa un libro e biscotti per ingannare l'attesa!

Post correlati

Scrivi