Misterbianco esce sconfitta per 3 a 0 sul campo del Corigliano, al termine di una gara che ha visto una Messaggerie poco brillante rispetto alle ultime uscite. Mister Rigano schiera il sestetto base con Balsamo al palleggio e Campo opposto, schiacciatori Saglimbene e Nicotra, al centro Arena e Fasanaro, con Spampinato nella posizione di libero. Il Corigliano si affida agli attacchi di La Via e Tomasello per bucare la difesa degli etnei, che sembrano patire un approccio alla gara non certo dei migliori. I padroni di casa vincono il primo set senza troppe difficoltà. Nel secondo il canovaccio è lo stesso, Corigliano amministra la gara senza troppi patemi, con il solo Nicotra, in casa Misterbianco che ha retto in tutti i fondamentali. Il secondo set scivola via con Corigliano che si impone per 25-18. Nel terzo e ultimo set la Messaggerie prova il tutto per tutto, la gara è più equilibrata, ma è più una reazione d’orgoglio. La squadra calabra infatti non perde la concentrazione e riesce a portare a casa l’intera posta in palio terminando il set sul 25-23 e costringendo la Messaggerie alla resa.

“Siamo stati poco brillanti – ammette mister Giampiero Rigano – adesso ci aspetta un girone di ritorno molto impegnativo. C’è molto da migliorare sennò rischiamo di peggiorare ciò che abbiamo fatto fino ad ora. Dobbiamo avere più fame, siamo un po’ delusi ma consapevoli che dobbiamo continuare a lavorare per migliorare”.

La Messaggerie torna in casa, dopo quasi un mese di assenza, nel prossimo turno, valido come seconda giornata di ritorno, contro la corazzata Latina.

 

 

 

 

 

 

 

Corigliano-Misterbianco 3-0

 

Corigliano: Garnica 3, La Via 12, Tomasello 11, Gradi 12, Lefosse 9, Testagrossa 3, Casciaro (L.1), Alikaj, De Patto, La Via, Donzella, Avena (L. 2). All. De Giorgi.

Misterbianco: Fasanaro 2, Campo, Nicotra 14, Arena 6, Balsamo 3, Saglimbene 3, Spampinato (L.1), Di Franco, Dell’Arte, Raso 2, Reina 1, Pricoco 3, Lo Presti (L.2). All. Rigano.

Set: 25-14; 25-18; 25-23.

Arbitri: Pasciari e Varriale.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi