Carmelinda Comandatore

 

Rimanere ‘vicini’ anche se si è fisicamente distanti. Come ? Grazie a Beentouch ! L’App messa a punto da una giovane start up catanese, nasce con lo scopo di ridurre l’impatto della lontananza tra le persone, sfruttando un software per chiamate e videochiamate in alta qualità, stabili e sicure, con un basso consumo di dati.

“ Per le persone lontane da casa, i viaggiatori e chi necessita di comunicare con le persone care, il nostro obiettivo – spiega il team – è fornire loro uno strumento potente e semplice da utilizzare. Nessun ostacolo, nessun intoppo: solo ciò che le persone hanno da dirsi”.

Beentouch è l’applicazione, scaricabile gratuitamente dal Google Play Store, che si propone di rendere speciale ogni sguardo, ogni parola, ogni messaggio scambiato tra due persone, vicine o lontane che siano.

“La comunicazione è un mezzo, e noi siamo qui per far sì che sia perfetta ogni volta”.

Ma come nasce Beentouch?

È il 2014 ed il progresso tecnologico in pieno fermento non ha ancora consegnato al mercato un software per video chiamare con livelli adeguati di qualità ed esperienza utente. Chi comunica a distanza, anche per lavoro, ha un insieme di problematiche frequenti che rendono l’esperienza poco soddisfacente: ritardi, latenza, qualità non proprio eccelsa e interruzioni casuali della connessione.BEENTOUCH LOGO

Immaginate quanto possa essere frustrante doversi accontentare di vedere il proprio interlocutore ad una bassissima risoluzione o con scatti continui. E le aziende, quanto tempo e risultati disperdono ?

I primi a porsi queste domande sono Danilo Mirabile ed Alberto Longo. Stanchi di tutti i problemi del VoIP, decidono di mettersi in gioco personalmente nella creazione di un’alternativa più performante. Insieme sanno che è importante dotarsi di una squadra affidabile e competente. I primi ad unirsi al progetto sono Emanuele Accardo (sviluppatore di reti) e Federica Munzone (graphic designer). Anche Emanuela Toscano, laureanda in giurisprudenza, non tarda a raggiungerli per un supporto legale. Per completare la squadra con competenze di marketing si aggiunge Daniele Pecoraro, appassionato di tecnologia e digitale. Il team, paragonabile ad un dado a sei facce, poliedrico, ma solido come unico elemento, risulta da subito vincente, ottenendo diversi riconoscimenti e l’accelerazione del TIM#WCAP il programma di open innovation di Telecom Italia che seleziona, finanzia, e accelera startup in ambito digitale. Quello di Catania è il più grande dei quattro acceleratori italiani, ed è il fulcro dell’ecosistema startup della città, uno dei poli dell’innovazione più importanti del sud Italia.

In ogni situazione Beentouch è in grado di modulare la trasmissione in base alla connessione disponibile per restituire il risultato più soddisfacente. Tutte le comunicazioni sono protette, inoltre, tramite cifrari di sicurezza per garantire l’assoluta privacy degli utenti. Qualità e sicurezza, ma anche contatto, reso possibile da un pacchetto di funzioni innovative volte ad assottigliare i limiti fisici che la distanza prova ad imporre. Non si tratterà soltanto di vedere una persona attraverso uno schermo, ma di stare con lei e vivere sensazioni reali e trovarsi, per un attimo, nello stesso angolo di mondo.

Prossimamente Beentouch verrà completata con l’Emotion Connect, il pacchetto di funzionalità realizzato per rendere speciali le comunicazioni di ogni giorno. Dopo il consolidamento sul mercato italiano ed il rilascio per altre piattaforme, avrà inoltre inizio il percorso di uscita su altri paesi.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi