Attesa finita per gli appassionati del teatro di qualità, la stagione 2016 degli spettacoli di Teatroimpulso è, infatti, alle porte.

Si tratta di tre opere scelte da Nunzia Pruiti, musa ispiratrice del regista Mario Guarneri, che vedranno alternarsi sul palco 18 attori che si sono formati nella scuola di Teatroimpulso.Foto di scena 1

Il giallo “L’ospite inatteso” di Agatha Christie è il primo dei tre spettacoli, e sarà in scena il 19, 20 e 21 febbraio 2016, dal venerdì alla domenica al teatro Teatroimpulso di via Giovanni Gentile n. 29 a Catania. Dall’1 al 3 aprile si proseguirà con uno spettacolo di improvvisazione teatrale dal titolo: “Lezione di improvvisazione” e il 13, 14 e 15 maggio il cartellone si concluderà con la commedia: “Funny money” di Ray Cooney.

“L’ospite inatteso” di Agatha Christie è un testo fino ad oggi poco rappresentato, dalla presentazione dell’opera nel cartellone leggiamo:

“Il suono delle sirene da nebbia arriva dal vicino Canale di Bristol. Un uomo su una sedia a rotelle guarda fuori dalla finestra un paesaggio coperto da una fitta nebbia, è notte e quell’uomo è, o per meglio dire era, Richard Warwick. L’auto di Michael Starkwedder rimane bloccata costringendolo a cercare aiuto proprio in quella casa e portandolo a scoprire il cadavere.Locandina Teatroimpulso

Un inizio in medias res è la sola cosa che si può rivelare della trama di questo giallo. Il motore principale della vicenda non è alimentato da interessi economici, bensì da un senso di altruismo e di ricerca di serenità da parte degli abitanti della casa.

Agatha Christie mette subito in cattiva luce la vittima, Richard è un uomo spietato, aprendo un interrogativo: crudeli lo si è o lo si diventa? Se negli altri gialli il pubblico vuole che si scopra il colpevole, in questo caso sarà complice, sperando quasi che questo non accada”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Elisa Guccione

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi