Un weekend di quelli che lasciano il segno. Di quelli che emozionano. Tre successi in altrettante partite concluse per 3-0 a legittimare il momento positivo. In B2 è arrivata la quinta vittoria consecutiva contro un avversario come il Termini che non era per nulla facile da affrontare, per nulla remissivo. E, invece, superate tutte le paure, che avevano segnato gli approcci alle partite della prima fase della stagione, le giavine hanno portato a casa la vittoria che vale una seria ipoteca sulla permanenza e consente di collocare un altro tassello nella scalata alle posizioni di classifica più consone al valore della squadra.
“Le ragazze – ammette Piero Maccarone, allenatore della Giavì – sono state molto attente a non sottovalutare la squadra del Termini, arrivata al PalaClan per strappare punti: abbiamo giocato con intelligenza e dato il ritmo alla partita dal primo punto. Conquistiamo altri tre punti importantissimi in chiave salvezza. Ora ci prepariamo alla trasferta insidiosa di Messina dove dobbiamo arrivare cariche di motivazioni dopo questi cinque successi consecutivi che ci hanno rilanciato in classifica. Chiedo alla squadra di non mollare e continuare a lavorare sulla strada intrapresa”.
Sabato sera, sempre al PalaClan, la Giavì, versione giovanile, guidata sempre da Piero Maccarone, ha vinto il derby con il Papiro Fiumefreddo, riscattando la sconfitta dell’andata. Una vittoria in tre set che consente alle nostre atlete di guardare con serenità al prosieguo della stagione che si prospetta ricco di soddisfazioni. “Pronto riscatto delle nostre giovani atlete dopo il brutto stop di Misterbianco – fa notare Maccarone – perché siamo scese in campo con cattiveria e voglia di cambiare passo e di cancellare il passo falso della scorsa settimana. Ora dobbiamo cercare di avere continuità di rendimento e fare più punti possibili per incrementare ancora di più la nostra classifica: abbiamo i mezzi per poter puntare in alto in questo campionato, ci sono ancora tante gare da giocare, ma le ragazze devono crederci di più e soprattutto lavorare con più intensità e qualità in allenamento”.
Infine, il tris si completa con la splendida vittoria della Giavì Clan che ieri mattina regola nello scontro diretto, valevole per il girone D del campionato di Serie D, la Pgs Hodeir. La vittoria, netta in tre set, lancia da sola al secondo posto il sestetto di Alessandra Trovato alle spalle dello Sport&Free Time. “Sono felice – confessa Alessandra – per le mie atlete che stanno onorando il campionato con impegno e passione. Dobbiamo proseguire su questa strada e alla fine tireremo le somme”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi