“Abbiamo subito l’ennesima rimonta in casa, per vincere le partite serve qualità, oggi la Salernitana, nonostante le poche occasioni , ha avuto più qualità di noi. Ancora una volta abbiamo dimostrato che non siamo abili a mantenere il vantaggio“. Mister Serse Cosmi non le manda a dire dopo il pareggio casalingo del suo Trapani contro la Salernitana. Grossa occasione sprecata per i granata siciliani, che puntavano alla vittoria per dare una svolta decisiva al discorso salvezza per questo campionato. Invece, quello di Serie B conferma di essere un torneo molto difficile ed equilibrato. Un vero peccato, perché ancora una volta, non il riesce il colpo da tre punti in casa. Il Provinciale, da sempre campo temuto, non sembra più essere il fortino da cui qualsiasi squadra usciva con le ossa rotte. Sarebbe comunque un errore disperare dopo la conquista di un punto. La squadra di Morace naviga spedita verso il raggiungimento dell’obiettivo. Semmai ci sarà da recriminare per una continuità, soprattutto nell’attenzione in campo che a volte latita. “Abbiamo subito un gol assurdo, Coda si trovava completamente solo” ammette ancora Cosmi, ed è così. Fa male perdere due punti per un episodio negativo e per una luce spenta troppo presto. Il gol di Pagliarulo su azione d’angolo aveva illuso tutti. Gara però ormai in archivio, in attesa del turno infrasettimanale. Il Trapani, martedì sera, se la vedrà contro il forte Pescara in terra abruzzese.

Gianluca Virgillito

TRAPANI-SALERNITANA 1-1

TRAPANI: Nicolas, Fazio, Pagliarulo, Scognamiglio, Rizzato, Raffaello, Scozzarella, Nizzetto, Coronado, Petkovic, De Cenco (27’st Citro). A disposizione: Fulignati, Perticone, Daì, Camigliano, Ciaramitaro, Eramo, Cavagna, Montalto. All. Serse Cosmi

SALERNITANA: Strakosha, Franco (37’st Zito), Moro, Coda, Bagadur, Gatto, Odjer, Ceccarelli, Donnarumma (16’st Bus), Bernardini, Oikonomidis (32’st Tounkara). A disposizione: Patella, Pestrin, Colombo, Empereur, Tuia, Bovo. All. Leonardo Menichini

ARBITRO: Federico La Penna di Roma 1; ASSISTENTI: Antonino Santoro di Catania e Claudio Lanza di Nichelino; QUARTO UOMO: Daniele Martinelli di Roma 2

RETI: Pagliarulo 29’st, Coda 39’st

NOTE: Ammoniti Fazio, Raffaello, Petkovic nel Trapani – Moro, Odjer, Gatto nella Salernitana; Espulso Odjer (S) al 48’st; Recuperi: 1’pt-5’st; Corner: 4-7; Spettatori: 4.329 (fonte foto e tabellino trapanicalcio.it)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi