BIANCAVILLA – Esercitazione di Protezione Civile, ieri mattina, all’interno della galleria metropolitana della Ferrovia Circumetea “Biancavilla centro” in zona Casina.
Un incendio all’interno di un convoglio ferroviario che ha richiesto l’intervento di uomini e mezzi per mettere in salvo i feriti, naturalmente si è trattato di una simulazione, atta a testare il piano di emergenza.
Coinvolti nell’esercitazione denominata “Callicari 2016”, organizzata e voluta dalla Prefettura di Catania: uomini e mezzi della Protezione Civile, dei Vigili del fuoco, della forestale, del 118, Forze dell’ordine, nonché del Comune biancavillese, Asp, associazioni di volontariato, ANAS e la stessa FCE.
Le operazioni di soccorso simulato hanno visto le forze interessate allestire un campo di soccorso (punto PMA, Piano Medico Avanzato) dove sono stati collocati i “finti” feriti (nella piazza antistante la stazione) e nonostante il forte vento che imperversava. Mentre nei locali interni, usati come sala operativa, sono stati gestiti gli interventi diretti dal Vice Prefetto Giuseppe Pappalardo (dirigente dell’area “Protezione Civile, Coordinamento del Soccorso Pubblico e Difesa Civile”).
Messi in luce i punti deboli del piano di emergenza così da migliorarlo in caso di eventuali, malaugurati e reali casi di emergenza. Su tutti la comunicazione tra le varie forze che andrebbe velocizzata, ma anche la necessità di un numero maggiore di uomini soprattutto per quanto riguarda il trasporto in barella dei feriti, dato il gran numero di scale della galleria.
A margine va poi detto che ieri il ferito c’è stato veramente, ma per fortuna nulla di grave. Una comparsa che doveva per l’appunto solo simulare il ferimento è stato colpito al ginocchio da un cancello a banderuola. È stato soccorso dal 118 e fortunatamente per lui solo una contusione.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi