CATANIA – Anche quest’anno l’associazione culturale “Donne in azione” organizza una fiaccolata in memoria delle donne vittime di violenza. L’evento, giunto al suo ottavo anno consecutivo, si svolgerà giorno 8 marzo a partire dalle ore 18 in piazza Stesicoro ed è stato realizzato grazie alla collaborazione con le associazioni Generazione Sicilia e Svegliati università che hanno subito accolto con entusiasmo il progetto. La parte tecnica e pratica del flash mob è stata curata dal gruppo Jazzercise. Questo progetto vuole essere soprattutto uno stimolo per quelle donne che subiscono senza il coraggio di chiedere aiuto. La fiaccolata ha quindi un valore simbolico, mettere sotto gli occhi di tutti che il problema c’è e deve essere affrontato. Già dalla scorsa edizione la fiaccolata è stata arricchita. L’anno passato è stata realizzata, prima della partenza del corteo, una dimostrazione di tecniche di autodifesa mentre quest’anno si è scelto di realizzare un flash mob. Lo scopo è quello di far parlare sempre di più di questo tema. Sempre più donne subiscono violenza, il più delle volte dentro le stesse mura domestiche, fino a quando purtroppo molte volte si arriva al tragico epilogo. Non è possibile che in un paese come l’Italia ci sia ancora un così alto tasso di violenza contro le donne. Questo evento è un modo per far si che se ne parli e per sensibilizzare le nuove generazioni sull’argomento, nella speranza che le cose possano finalmente migliorare.

Tante sono le associazioni che hanno accolto con entusiasmo il progetto e hanno deciso di partecipare, tra queste ci sono la F.I.D.A.P.A, Jesua, Dragonesi senza frontiere, Associazione antimafia Alfredo Agosta, Nissa Rugby e Pinea.

Tutti coloro che volessero partecipare, cittadini e associazioni, sono invitati ad unirsi al flash mob prima e al corteo silenzioso poi, che martedì percorrerà un tratto della via Etnea e a contattare l’associazione donne in azione per qualunque informazione.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi