CATANIA. Giunto alla sesta edizione, il concorso letterario ‘Gianfranco Troina’ promosso dall’omonima associazione all’interno del progetto ‘Vincere l’indifferenza’, vedrà coinvolti venerdì 11 marzo al Monastero dei Benedettini di Catania i liceali del penultimo e ultimo anno di Catania, Acireale, Paternò, Scordia, Augusta, Siracusa e i giovani ristretti dell’Istituto Penale per Minorenni di Bicocca.

Lo svolgimento della prova scritta, vedrà la partecipazione di ventuno detenuti nell’IPM che potranno avvalersi anche della giornata di venerdì 15 per sostenere lo scritto, mentre gli studenti che si contenderanno l’ambito premio proverranno dai seguenti istituti: ‘Principe Umberto’, ‘Turrisi Colonna’, ‘Spedalieri’, ‘Boggio Lera’, ‘Lombardo Radice’, ‘Cutelli’, ‘Galileo’, ‘Vaccarini’, ‘Convitto Cutelli’, ‘Istituto Savoia’ per ciò che concerne la città di Catania, ‘Gulli e Pennisi’ di Acireale, ‘Enrico Fermi’ di Paternò, ‘Majorana’ di Scordia, ‘Megara’ di Augusta, ‘Luigi Einaudi’ di Siracusa.

“Siamo molto soddisfatti per il finanziamento ministeriale. Il premio vuole fare emergere le eccellenze delle nostre scuole dando spazio anche ai ragazzi ristretti che devono dimostrare a tutti le loro capacità e le loro qualità”, commenta Eletta Perotto, docente e coordinatrice del progetto. “La specificità della nostra associazione è il dialogo tra giovani in grado di creare profonde sintonie. Ci prodighiamo per portare avanti dal 2008 varie iniziative di qualità, come attività di volontariato e di impegno nel sociale soprattutto verso minori disagiati o in condizioni di salute precaria. Sono numerose infatti le attività ludiche negli ospedali e di lotta alla tossicodipendenza nelle scuole con i progetti ‘Angeli in corsia’, ‘Angeli per un giorno’ e ‘Angeli in carcere’”, continua la professoressa. “Il mio ringraziamento va al prof. Giancarlo Magnano, Direttore del Dipartimento e Presidente della commissione di valutazione del premio, che ha abbracciato con vigore ed entusiasmo questa iniziativa”.

La commissione valutatrice sarà composta da insigni docenti in ambito accademico e scolastico, giornalisti e rappresentanti del mondo della cultura.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi