Si svolgerà a Mazara del Vallo, in uno dei siti più affascinanti della provincia trapanese, da domenica 13 a martedì 15 marzo il 33° Congresso dei Cuochi Siciliani, l’Unione Regionale che riunisce le 9 associazioni provinciali degli Chef dell’Isola. Tre giornate intense di lavori, incontri, dibattiti, confronti, ma anche pranzi e cene di gala, degustazioni a tema, alla scoperta delle potenzialità enogastronomiche dell’Isola e delle sue ricchezze naturalistiche. Non a caso il tema scelto per il congresso sarà: “La Sicilia del Gusto: il pesce dei nostri mari, tutela, difesa, promozione”.

Ad annunciarlo è il presidente dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani, lo Chef Domenico Privitera, che esattamente un anno fa (era il marzo 2015) ha ricevuto il compito di guidare i duemila cuochi iscritti, che fanno dell’Unione la più numerosa d’Italia. L’evento si svolgerà al Mahara Hotel, sul lungomare della cittadina trapanese, con il supporto delle 9 associazioni provinciali di cuochi ed in particolare dell’associazione ospitante, quella trapanese, guidata dal presidente Matteo Giurlanda.

“Avremo l’opportunità di incontrarci e confrontarci nella splendida cornice di Mazara del Vallo – dice con soddisfazione il presidente Urcs, Domenico Privitera – e sono certo che sarà un confronto sincero e costruttivo per il futuro della nostra Unione e della nostra professione. Tanti gli appuntamenti che abbiamo messo in programma, perché vogliamo unire ai momenti di formazione quelli culturali, alle degustazioni gli approfondimenti tecnici. Ci aspettiamo una grande partecipazione e un forte impegno da parte di tutti”.

Il programma che Urcs sta ultimando, infatti, prevede momenti che andranno dalla formazione gratuita tenuta da chef di indubbia professionalità alla presentazione del giornale on-line di Urcs, dal convegno “La Sicilia del Gusto” ai momenti di incontro con il territorio, alla scoperta del centro storico e dei mercati tradizionali come quello del pesce.

Fondamentale, come sottolineato dallo stesso presidente Privitera, il supporto delle 9 associazioni siciliane dei cuochi e di tutta la Federazione Italiana Cuochi, che vedrà i saluti del presidente nazionale, Rocco Pozzulo, e che sarà rappresentata anche dal presidente Fic Promotion, Seby Sorbello, presente anche in qualità di presidente dei Cuochi Etnei assieme agli altri colleghi delle altre province: Matteo Giurlanda (Trapani), Rosaria Fiorentino (Messina), Sergio Sinagra (Agrigento), Giacomo Perna (Palermo), Franco Di Grandi (Ragusa), Carmelo Barberi (Enna), Giovanni Chianetta (Caltanissetta), Sebastiano Bafumi (Siracusa).

A confermare la sua partecipazione al Congresso nella giornata di lunedì, in occasione anche del convegno, il sottosegretario alle Politiche agricole, On. Giuseppe Castiglione, da sempre attento e sensibile alle tematiche agroalimentari italiane, ed in particolare della sua terra, la Sicilia.

I lavori inizieranno dunque domenica alle ore 10, con un omaggio alla popolazione del Comune di Mazara del Vallo e con l’accoglienza dei congressisti. Poi, subito il via con la degustazione dei prodotti tipici, la presentazione ufficiale del 33°Congresso Urcs e la storia dell’Unione e si proseguirà con i corsi di aggiornamento per i cuochi. Anche lunedì, giornata intensa di lavori, con i corsi di aggiornamento, la presentazione del giornale on-line di Urcs, guidato dal direttore responsabile Alberto Cicero, e con il convegno su: “La Sicilia del Gusto”. A chiudere la seconda giornata sarà la cena di gala. Martedì 15 marzo, infine, i lavori inizieranno già prima dell’alba, con una visita guidata alle 3,00 del mattino al mercato ittico di Mazara, visita davvero suggestiva. Poi, ancora corsi di aggiornamento, il cous cous party e nel pomeriggio l’Assemblea regionale Urcs 2016, che chiuderà ufficialmente i lavori.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi