Bisognava cancellare con una prova forte e contro un avversario di rango la netta sconfitta subita sabato scorso dalla capolista Castelvetrano. Operazione riuscita perché a cedere il passo al PalaClan di San Giovanni La Punta, nella seconda sfida consecutiva casalinga, è la Pallavolo 80 Brindisi, terza forza del campionato insieme con la Planet Pedara, prima di questa partita. La Giavì Pedara si rialza immediatamente, spinta da una straordinaria Daniela Foniciello, che firma 26 punti, e da una prova di squadra sugli scudi in battuta e in difesa. Tre punti importanti che consentono alle pedaresi di muovere la classifica.

LA PARTITA. Maccarone nel sestetto base parte con Ferlito in regia, Foniciello opposta; Sfogliano e Vinciguerra centrali; Calì e Il Grande di banda; Iazzetti libero. Nella Pallavolo 80 Brindisi due vecchie conoscenze del volley siciliano: la centrale Vinciguerra, lo scorso anno all’Orizzonte Tremestieri, e il libero Natali che giocò a Siracusa qualche anno addietro. E’ partita nel primo set. Si gioca punto a punto con le brindisine avanti 5-4 e 8-7 (al primo time out tecnico). La Pallavolo 80 Brindisi è più concreta alle ali. Iacca e Soleti firmano il break del 15-11. Ma è solo un fuoco di paglia.Ferlito guida, Iazzetti difende quantità di palloni importanti, Foniciello si scatena e riporta la sua squadra in parità sul 16 pari. Il Grande al quattro è molto efficace (17 pari). Il capitano Laura Calì gioca con cuore e grinta, Vinciguerra fa buona guardia al centro. Valentina Leone, subentrata alla Sfogliano, incassa il muro punto del 21 pari. La Giavì non sbaglia più nulla, Brindisi sì.

Foniciello è in grande giornata: la schiacciatrice campana firma i primi 4 punti anche del secondo set. Leone a muro è molto continua (chiuderà con 5 punti in questo fondamentale). La Giavì gioca con una carica agonistica importante. Il secondo set scorre facilmente con il netto 25-16. La Giavì vola anche nel terzo che si rivela senza storia sino al 23-18. La squadra ospite a quel punto tenta la rimonta che si ferma sino al 24-23, quando Daniela Foniciello dalla seconda linea timbra il 3-0 finale.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi