PALERMO –  I medici specialisti presenti sul territorio siciliano annunciano lo sciopero intersindacale previsto per giorno 15 marzo in piazza Ottavio Ziino, davanti al Palazzo dell’Assessorato della Salute. Alla manifestazione aderiranno tutti i medici facenti parte della specialistica esterna ed i comuni cittadini che vedono, ancora una volta, leso il loro diritto alla salute.

Uno sciopero per protestare contro la politica sanitaria e i tagli previsti dalla Regione Siciliana che rischiano di recare ulteriori disagi a professionisti e pazienti, “Per questo si annuncia la sospensione della attività a tempo indeterminato, fino a quando non saranno ripristinate le normali condizioni di rispetto da parte del SSR per il lavoro svolto e le condizioni di  parità con le strutture pubbliche erogatrici di pari prestazioni”, dichiarano i sindacati, “ bisogna tornare ad operare in condizioni finanziarie decorose e non di collasso come le attuali, che non consentono più di continuare a garantire ai pazienti il servizio e la tutela della salute, a causa dei dissennati percorsi posti in essere da una tecnoburocrazia pagata a peso d’oro  dai contribuenti”.

Nel corso della manifestazione di piazza si terrà una conferenza stampa all’aperto per denunciare atti e comportamenti della burocrazia assessorile e delle AA.SS.PP. e lo stato di degrado in cui è stata gettata la Sanità di Territorio. Verranno comunque, a termini di legge, garantite le urgenze e la continuità terapeutica.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi