Dominio totale nel secondo tempo e pari nel finale firmato da Marletta. Una partita vietata ai deboli di cuore quella che ha visto il Catania C5 pareggiare con il Futsal Isola, capolista e autentica dominatrice del Girone B. Gli uomini di mister Robson hanno dimostrato di crederci fino all’ultimo minuto, mettendo in campo ardore e determinazione nonostante il parziale li abbia costretti a rincorrere per tutto il match.

Partenza col piede sull’acceleratore per gli ospiti che dopo pochi minuti riuscivano a trovare la rete del vantaggio con un violento destro di Padilha. Lo svantaggio iniziale, però, non abbatteva il quintetto etneo che grazie al suo capitano, Dalcin, e al dinamismo di Marletta cercava di imbastire una reazione. Nonostante la pressione di Catania, sul finire della prima frazione erano però ancora i laziali a trovare la via della rete con un tiro insidioso direttamente da calcio d’angolo di Rubei che trovava impreparato l’estremo difensore Dalcin.

Il copione non cambiava nel secondo tempo, con Futsal Isola abile a sfruttare gli spazi concessi dai padroni di casa e a trovare il terzo gol con Djelveh. Partita apparentemente finita, ma non per Dalcin e compagni. Proprio il capitano degli etnei sfruttava un corta ribattuta di Basile firmando il momentaneo 1-3. Da quel momento in poi a salire in cattedra era l’estremo difensore in maglia nera, capace di opporsi in sei occasioni su conclusioni a botta sicura di Manzali. Alla settima però il numero undici etneo riusciva a trovare il varco giusto dimezzando il parziale.

Emozioni a raffica nei minuti finali. Botta e risposta fra Emer e Manzali, con il primo bravo in contropiede a freddare Dalcin, ed il secondo puntuale ed astuto nel depositare in rete la sfera dopo un’incertezza del portiere avversario. Poi ad un minuto dalla fine a far gioire il Palanitta ci pensava il giovane Marco Marletta, autore di uno splendido dribbling a rientrare e di un destro imparabile sul primo palo. Soddisfazione e orgoglio dunque per il Catania C5, che con questo punto accorcia su Catanzaro, diretta concorrente nella corsa salvezza, e trova nuovo entusiasmo avendo fermato la corazzata del girone. Complimenti e congratulazioni anche al Futsal Isola, che con questo pareggio conquista la promozione in serie A1 con due giornate di anticipo.

Catania C5: Dalcin; Joao Victor, Siracusa, Cairone, Scarcella, Lunardi, Dalcin, Manzali, Liccardo, Milluzzo, Marletta, Di Franco.

Futsal Isola: Gentile, Djelveh, Bastianelli, Arribas, Rubei, Zoppo, Basile, Dornelles, Padilha, Moreira, Mazzucca, Emer Rodrigo.

Marcatori: Padilha (I) al 3′:17; Rubei (I) al 15′:34; Djelveh (I) al 22′:12; Dalcin (C) al 22′:31; Manzali (C) al 31′:36; Emer (I) al 32′:40; Manzali (C) al 35′:31; Marletta (C) al 39′:20

Ammoniti: Dornelles (I);

Espulsi: Nessuno

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi