TREMESTIERI ETNEO – Promosso dal sindaco Santi Rando, si è tenuto nell’aula consiliare del palazzo di città, un incontro conferenza su «Giovani & Impresa: una crescita possibile», incentivi per i giovani e le donne che avrebbero intenzione di avviare un’attività imprenditoriale. Assieme al Sindaco di Tremestieri Etneo, gli assessori Evelyn Garofalo e Giuseppe Di Gregorio, il vicepresidente del consiglio comunale Santo Nicosia, con i colleghi Piero Cosentino Michelangelo Costantino, Nerina Tomaselli, Alessio Firrincieli e Giulio Pasqualini. Inoltre hanno partecipato il presidente del consiglio di San Giovanni la Punta Laura Iraci con i consiglieri comunali Simona Fiore, Giovanni Petralia e l’ex sindaco Andrea Messina. Inoltre erano presenti, gli assessori, Leonardo Laudani comune di Pedara e Sergio Di Benedetto Sant’Agata Li Battiati, il consigliere comunale di Aci Bonaccorsi Salvo Tomarchio. All’incontro sono intervenuti i titolari di numerose realtà imprenditoriali presenti nel territorio di Tremestieri Etneo. Nel corso della conferenza sono intervenuti il dott. Franz Cannizzo responsabile di Nuovaimpresa e consulente di direzione e organizzazione d’impresa, nonché ex assessore alle attività produttive del Comune di Catania, il dott. Vito Maugeri direttore del Centro per l’impiego. Durante la conferenza sono stati illustrati agli amministratori, agli imprenditori e aspiranti giovani imprenditori, i dettagli sulla presentazione delle domande per le agevolazioni a disposizione e le modalità di intervento. Il sindaco Santi Rando al termine dell’incontro con soddisfazione per la buona riuscita dell’evento ha evidenziato che: “sono molteplici le potenzialità economiche offerte dal nostro territorio inteso come intercomunale e posto nell’hinterland Ionico Etneo. Le opportunità di creare nuove aziende è possibile, sia in termini di nuova imprenditorialità che di risposta in occupazione che potrebbe essere generata. Il dibattito è stato partecipato e molto sentito dagli amministratori e dai partecipanti, ne è scaturito un confronto interessante e costruttivo, che ha determinato in modo spontaneo le basi per la creazione di una rete per lo sviluppo di nuove imprese sul territorio che potrebbero generare un concreto percorso di evoluzione imprenditoriale”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi