Un giocatore della formazione di Librino “I Briganti”, è stato sottoposto a Daspo per 3 anni (con prescrizione dell’obbligo di firma) perché, durante la gara giocata contro la Miraglia Rugby di Agrigento, disputata lo scorso 24 gennaio, ha provocato un “trauma maxillo facciale con frattura della parete nasale e del pavimento dell’orbita destra e frattura scomposta delle ossa del naso” ad un giocatore avversario. Allo sfortunato atleta agrigentino sono state diagnosticate lesioni guaribili in  30 giorni. Il DASPO è stato applicato successivamente alle risultanze delle indagini condotte dal UPGSP e dalla DIGOS, relativamente ad un rissa tra giocatori scoppiata durante la partita.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi