CATANIA- Mercoledì 6 aprile, ore 10.30 nella Sala Giunta di Palazzo degli Elefanti, il sindaco di Catania Enzo Bianco, la presidente della Fondazione “La città invisibile” Alfia Milazzo e l’assessore al Patrimonio Giuseppe Girlando presenteranno il “Centro Permanente di Cultura, Musica e Legalità” Catania-San Cristoforo che sarà poi inaugurato nel pomeriggio dal primo cittadino in via Orfanelli 36. Il Centro è destinato ad ampliare il programma della “Scuola di vita e orchestra Falcone Borsellino” nella pluriennale attività di formazione di giovani musicisti secondo il metodo Abreu. La struttura sarà inoltre il cuore del progetto di recupero ideato dall’artista Marco Nereo Rotelli dal titolo “L’Arte è vita”, della “Liuteria a Catania” e del “Centro Multimediale Talenti di quartiere”. Alla conferenza stampa interverranno i poeti Yang Lian, candidato al Nobel, e Loretto Rafanelli e altri artisti e personalità.

Ad inaugurare la sede, concessa dal Comune di Catania, sarà il Sindaco on.le Enzo Bianco.

Saranno presenti all’evento:

  • ·        il poeta Yang Lian, candidato al Premio Nobel per la letteratura
  • ·        l’artista Marco Nereo Rotelli
  • ·        il poeta Loretto Rafanelli
  • ·         La presidente della Fondazione La città invisibile, dott.ssa Alfia Milazzo
  • ·        il presidente dell’Ass. CCSVI nella Sclerosi Multipla dott. Gabriele Reccia
  • ·        la dott.ssa Auretta Finocchiaro Site Manager del sito Micron di Catania e, la dott.ssa Manuela Seminara, responsabile dei progetti europei Micron Foundation
  • ·        il dott. Salvatore Loria, direttore del Centro Multimediale “Talenti di quartiere” della Città invisibile
  • ·        il direttore dell’Orchestra Falcone Borsellino, Semaias Botello, maestro del Sistema Abreu
  • ·        la ballerina di tango argentino Luna Palacios
  • ·        la preside dell’Istituto Caronda prof. Adriana Battaglia

La Fondazione La città invisibile, grazie alla disponibilità dei locali di via Orfanelli, amplierà la pluriennale attività nella formazione delle Orchestre infantili secondo il metodo Abreu. Unico caso in Italia di integrazione di efficaci modelli educativi sulla legalità e il metodo Abreu, insegnato nella Città invisibile dai maestri del vero Sistema, formatisi presso le scuole venezuelane, non solo come grandi musicisti ma anche come esperti nella didattica del Metodo.

Nell’occasione verranno presentati oltre al Progetto dell’Orchestra Abreu, anche quello dell’artista di fama internazionale Marco Nereo Rotelli “L’ARTE è VITA”, progetto ideato e realizzato da Rotelli per il recupero della struttura che si va ad inaugurare allo scopo di creare un centro ricreativo e di incontro per bambini attraverso l’avvicinamento all’arte, alla musica e alla legalità.

Nello stesso spazio il poeta Lian lascerà in dono un verso della sua poesia alla Scuola. Così anche il poeta Rafanelli.

Verranno anche presentati i progetti:

·        “Liuteria a Catania” della Città invisibile con la collaborazione dell’Istituto comprensivo Caronda, dell’ANLAI di Cremona e con il contributo di Micron Foundation;

·        “Centro multimediale Talenti di quartiere” diretto dal dott. Loria.

Per festeggiare questo momento, i bambini dell’Orchestra sinfonica Falcone Borsellino si esibiranno in un concerto di musica classica diretti dal maestro venezuelano del Sistema Abreu, Semaias Botello.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi