CATANIA – Creare un momento di confronto per i cittadini per discutere delle recenti normative economiche riguardanti il territorio: questo il tema dell’incontro, promosso dal direttivo regionale di Anci Giovani Sicilia e dalla Fondazione Anci-IFEL per la Finanza e l’Economia Locale, che si terrà nella giornata di domani presso il vecchio municipio del comune di Gravina di Catania, sul tema delle riforme del bilancio e dei tributi locali, sui progetti di modifica ancora in itinere, e sulla ricaduta di tali innesti normativi sulla garanzia del livello dei servizi destinati al cittadino e alle imprese.

“Sono proprio questi ultimi, gli utenti finali, che la corretta prassi amministrativa dovrebbe considerare e tutelare attraverso l’efficace ed efficiente azione del soggetto pubblico locale”, dichiara Massimiliano Giammusso, vicepresidente del Consiglio comunale di Gravina di Catania e componente del direttivo regionale di Anci Sicilia Giovani.

All’incontro, moderato da Fernando Massimo Adonia, direttore del magazine Paesi Etnei Oggi, dopo i saluti del Sindaco di Gravina di Catania, Domenico Rapisarda, e l’introduzione dei componenti del direttivo regionale Anci Sicilia Giovani. Massimiliano Giammusso e Marco Corsaro, vicesindaco di Misterbianco, interverranno il presidente regionale di Anci Giovani Sicilia, Maurizio Lo Galbo, il dottor Giuseppe Ferraina del Dipartimento Finanza Locale di Anci-IFEL, il dottor Massimo Greco, funzionario direttivo della Regione Sicilia e cultore della materia di Diritto pubblico all’Università Kore di Enna, nonché l’avvocato tributarista del Foro di Catania, Alberto Fichera.

A rappresentare il mondo delle imprese e del lavoro interverranno Giovanni Pappalardo, presidente provinciale Coldiretti Catania, Giovanni Musumeci, vicesegretario provinciale UGL Catania, e Giuseppe Cusumano, vicedirettore provinciale Confcommercio Catania. Al termine degli interventi programmati si aprirà il dibattito con la partecipazione di amministratori locali e funzionari pubblici.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi