di Gianluca Virgillito

Catania vittorioso contro la Lupa Castelli Romani, ma prestazione ancora una volta deludente per la compagine etnea, salvata in extremis dal colpo di testa di Plasmati e dalla mezza papera dell’estremo difensore avversario Tassi. I rossazzurri continuano a lottare per la permanenza nel campionato di Lega Pro; nel prossimo weekend una sfida sulla carta proibitiva, contro il Benevento di Auteri che, reduce dal pareggio in trasferta sul campo del Cosenza, vorrà subito tornare a vincere per alimentare il proprio sogno di promozione diretta in Serie B. Mancherà certamente Ferrario, diffidato e ammonito al Massimino domenica scorsa. Da verificare le condizioni di Parisi e Musacci. Commenta per Sicilia Journal le vicende del club di via Magenta, mister Turi Distefano:

“Della partita contro la Lupa salvo soltanto i tre punti e il ritorno in campo di Plasmati. Dispiace e impressiona vedere in campo una squadra senza mordente e grinta, che non sfrutta al meglio le proprie qualità. Domenica la squadra doveva vincere e offrire una prova importante che potesse convincere i tifosi, o almeno, quei pochi che erano presenti al Massimino. La protesta, quando è originale e non sfocia in atteggiamenti violenti da condannare, ci può stare, a maggior ragione quando il campo delude le aspettative. Siamo ormai nelle fasi finali di questa stagione, le prime somme possono essere tirate…

Calil? Che giochi o meno nel proprio ruolo, da un calciatore importante che in passato ha vinto in questa categoria mi aspetto comunque di più. Domenica è stato totalmente assente, è inaccettabile!!!

Parlare di tattica, in questo frangente, mi sembra inutile. Se anche l’ultima della classe può metterti in difficoltà vuol dire che qualcosa si sbaglia nell’atteggiamento. Bisogna curare l’aspetto mentale. Moriero? Per me  è l’ultimo responsabile, ma in un mese non è riuscito a cambiare granché. 

Proprietà? Ne riparleremo in estate, di certo qualcosa sembra muoversi con sempre maggiore insistenza nell’ultimo periodo”. 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi