Caldo africano in Sicilia

Sono ore decisamente estive sulla nostra isola. Come da previsione quest’oggi è avvenuta l’impennata termica scaturita dalla spinta del vento africano verso il Mediterraneo. Quest’ondata di caldo è destinata a smorzarsi entro giovedì prossimo, quando fresche correnti nord-occidentali allenteranno un po’ i termometri con valori massimi intorno i +25°C, specie tra Ragusano e Siracusano. Si tratterà di una breve pausa, infatti entro il weekend il vento africano tenderà a rinvigorirsi ulteriormente riportando temperature prossime ai +30°C.

ENNA – Gran parte della Sicilia è invasa da un terribile caldo africano che porta temperature insopportabili. La provincia di Enna però è stata la più fortunata in quanto i gradi oscillano tra +13°C e +26°C: pur essendoci un sole cocente che avrebbe potuto incidere significamente sul raccolto del grano e dei legumi, non ci saranno danni all’agricoltura con la conseguenza di perdere il lavoro di mesi, in quanto questo è un periodo delicato per le coltivazioni in sviluppo.

PALERMO – Anche nella provincia di Palermo si è presentata un’anomala giornata di caldo asfissiante. La temperatura, come da previsione, ha superato i +33°C questa mattina ed è arrivata a +29°C durante l’ora di pranzo. Il caldo africano e il vento Scirocco hanno permesso ai residenti della capitale isolana di precipitarsi nelle località marine più importanti come Mondello, dove è stata fissata la data dell’apertura dei lidi, per la stagione balneare corrente, il primo maggio, con una durata di apertura fino a settembre. Moltissime le foto che ritraggono i balneanti in costume o intenti a fare attività estiva e che appaiono nei social network, tra cui Twitter, Facebook, Instagram e il nuovissimo Snapchat. Secondo i vari telemeteo, per la città di Palermo è previsto un clima ancora molto caldo per qualche giorno e un’estate molto secca.

CATANIA – Nella città di Catania si è verificata una giornata prettamente estiva, con un clima altamente torrido e secco, e con una temperatura che è arrivata a sfiorare i +33°C, determinando così la giornata più calda del nuovo anno. Le previsioni annunciano che questo clima prettamente estivo sarà duraturo per tutta la restante parte del mese di aprile. Questa “tremenda” calura che, nella giornata di oggi, ha investito la città è dovuto al ciclone Gaby, proveniente dal Nord Africa.

MESSINA – Un grande caldo si abbatte anche nelle zone del Messinese. Ad accompagnare un cielo prevalentemente sereno è una costante di ben +28°C, temperatura che ha spinto molti abitanti della provincia a comportarsi come in piena estate, non solo indossando abiti leggeri, ma, addirittura, recandosi presso le splendide località balneari circostanti. Zone maggiormente popolate in questa giornata di super caldo sono le note spiagge di Taormina, nelle quali sono state registrate temperature massime e minime di, rispettivamente, +31,6°C e +16,5°C, accompagnate da venti assenti o deboli e mare poco mosso.

SIRACUSA – La città oggi sta registrando un clima molto caldo e inusuale per questo periodo. La temperatura attuale è intorno ai +30°C e non vi è la presenza di vento nè di nubi. Questo tempo anticipa la stagione estiva e balneare; inoltre, costringe i residenti della città a trovare una soluzione veloce ed efficace al fine di non soffrire eccessivamente il caldo. Nelle località di Fontane Bianche e Marzamemi, potremo osservare alcune persone già con i piedi immersi nell’acqua, date le temperature rispettivamente di +30°C e +28°C.

TRAPANI – Nella provincia di Trapani si è presentato, a differenza di molte altre città della nostra isola, un clima che si può definire nella norma, essendo ancora primavera. Le temperature oscillano da una minima di +13°C ad una massima di +23°C, registrata alle ore 14.00; qualche nube sparsa al mattino e al pomeriggio, poche nubi la sera; venti moderati. Gli abitanti hanno condotto una giornata normale, senza prendere particolari provvedimenti a causa delle condizioni metereologiche, ma hanno potuto certamente trascorrere piacevoli momenti nei parchi comunali o si sono dedicati a scampagnate e pic-nic.

AGRIGENTO – Anche Agrigento e provincia sono caratterizzati, come per Enna, da una mattinata prevalentemente soleggiata e un pomeriggio e una sera poco nuvolosi. I dati registrati della temperatura si aggirano dai +14°C ai +27°C. I residenti nelle zone costiere hanno approfittato della bella giornata per godersi un po’ di sole e rilassarsi sulla famosa Scala dei Turchi.

RAGUSA – Temperature costantemente elevate anche nei pressi del Ragusano. Le statistiche metereologiche hanno infatti registrato ben +28°C, accompagnati da un cielo per lo più soleggiato e da un tasso di umidità del 14%. Tra le zone della provincia maggiormente popolate durante la giornata di oggi è inclusa la località balneare di Marina di Ragusa dove, nell’arco della giornata, ad affiancare i +25°C sono stati il mare leggermente mosso e l’umidità del 30%.

CALTANISSETTA – Durante la giornata odierna, anche la provincia di Caltanissetta dal ciclone africano Gaby, come le altre città dell’isola. La temperatura massima rilevata è stata di +27°C, mentre la minima prevista è di +11°C, accompagnate da lievi nubi sparse nel pomeriggio e nella sera. Paragonandolo con gli altri capoluoghi siciliani, la suddetta città è stata una delle poche ad essere meno sottoposta al clima smisuratamente caldo.

Il clima per giorno 14 aprile sarà prettamente soleggiato in tutta la Sicilia. Nonostante il gran caldo accusato in questi giorni, giovedì la temperaturà si assesterà gradualmente con qualche velatura sullo stretto, i mari saranno mossi sulla parte occidentale e la temperatura sarà compresa tra i +25°C e i +30°C, con un costante Scirocco che ci attraverserà da sud ad ovest.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi