CATANIA – “Terribili quegli anni e quei giorni”, mercoledì 20 aprile, nella Sala E7 delle Ciminiere, in viale Africa, in collaborazione con Assostampa, con inizio alle 18.30, il presidente di SiciliAntica, Giambattista Condorelli, che fu oltre 10 anni fa tra i realizzatori del Museo dello Sbarco, proporrà una videoproiezione sulle vicende di guerra che coinvolsero la città di Catania. Si rievocherà la tragedia dei bombardamenti, l’ingombrante presenza dei militari tedeschi, la carenza di generi alimentari, i disagi, lo sfollamento, la messa al sicuro del Tesoro di S. Agata, la fuga degli amministratori collusi col Fascismo e la serietà di quelli che rimasero. E infine gli ultimi 25 giorni: i particolari di una sanguinosa battaglia, unica a non essere perduta dalle forze dell’Asse, che costrinse l’armata britannica a rimandare di venti giorni l’ingresso a Catania e poi la resa della città, con la pace che sembrò finalmente a portata di mano, ma che separò la città e poi l’intera Sicilia dal resto della Nazione. Ingresso libero.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi