CATANIA – “Il Governo Renzi sta ostacolando i diritti dei lavoratori. Sta agevolando la politica bancaria a danno di scuola, sanità, enti locali e servizi pubblici”, così si esprimi con una nota Catania bene comune.

Il Governo Renzi disprezza la democrazia, che sta uccidendo con una legge elettorale autoritaria e una controriforma che smantella la Costituzione nata dalla Resistenza. Il governo Renzi sta avallando le politiche xenofobe e razziste dell’Unione Europea, sta alimentando politiche di austerità che favoriscono la guerra tra poveri.
Il governo Renzi sta smantellando la scuola pubblica, il sistema pensionistico, lo stato sociale. È al servizio dell’alta finanza, dei signori del petrolio, dei poteri forti, continua il comunicato il Cbc.

Sabato prossimo il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sarà in Sicilia, prima a Palermo, poi a Caltanissetta e infine a Catania. I catanesi non vogliono che il capo di un governo che sta svendendo e militarizzando la nostra terra (Sigonella, Muos, Frontex) sia accolto come se niente stesse succedendo. Matteo Renzi non è il benvenuto a Catania.

Alberto Bonforte – Roberto Bianca – Giada Lombardo

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi