PAGANI – Festa in Campania… Per la Paganese! Gli azzurrostellati pareggiano contro il Catania e centrano la salvezza. Per i rossazzurri i playout sono ormai praticamente ad un passo, visti i risultati maturati ad Ischia e Monopoli, con le vittorie delle dirette concorrenti per la permanenza in Lega Pro. Si salva anche l’Akragas, che pareggia sul campo del Melfi. Catania terribile nel giorno che avrebbe dovuto rappresentare la battaglia della vita. Le occasioni non sono mancate nel primo tempo, Plasmati spreca malamente su gentile concessione del portiere avversario Borsellini. Padroni di casa attenti e anche pericolosi in diverse occasioni, soprattutto con Cunzi. Manca la cattiveria, manca la voglia nella ripresa. Troppo, troppo poco!!! Spunti approssimativi, attacco evanescente. Un fallimento.

Moriero si affidava dal primo minuto ai suoi tenori offensivi. In campo contemporaneamente Plasmati, Calil, Calderini e Russotto, ma gli effetti di questa scelta sono quelli auspicati. La spunta la Paganese di Grassadonia che gioca la gara perfetta, pur senza Caccavallo, infortunatosi dopo pochi minuti.

Questo triste campionato volge al termine tragicamente. Vincere contro la Fidelis Andria potrebbe non bastare.

TABELLINO

PAGANESE-CATANIA 0-0

PAGANESE (4-2-3-1): Borsellini; Dozy Ravi, Bocchetti, Magri, Della Corte; Guerri, Carcione; Deli, Caccavallo (Vella 16′ (Penna 81′)), Cicerelli (Palmiero 57′); Cunzi . A disp.: Maione, Schiavino, Acampora, Corticchia, Grillo, Tommasone, De Vita, Cassata. All.: Grassadonia

CATANIA (4-2-3-1): Liverani; Pelagatti, Bergamelli, Bastrini, Nunzella; Castiglia, Di Cecco (Agazzi 68′); Russotto, Calil, Calderini (Lupoli 80′); Plasmati (Bombagi 71′). A disp.: Bastianoni, Ferrario, Parisi, Pessina, Felleca, Gulin. All.: Moriero

ARBITRO: Bichisecchi di Livorno
ASSISTENTI: Galetto (Rovigo), Marcolin (Schio)

AMMONITI: Di Cecco, Cicerelli, Calil, Nunzella, Vella, Bombagi, Guerri
ESPULSI: Pelagatti 91′

CRONACA

Primo tempo

1′: Comincia il match

3′: Catania vicinissimo al vantaggio. Borsellini non raccoglie un retropassaggio di Magri, la palla finisce fuori

4′: Rovesciamento di fronte. Paganese pericolosissima con Cunzi che non conclude bene

16′: Caccavallo acciaccato. L’attaccante non riesce a proseguire, al suo posto entra Vella

17′: Calderini prova dalla distanza, pallone lontano dalla porta

30′: Fase di studio, latitano le occasioni da gol in questa fase

38′: Ci prova Carcione per la Paganese, palla fuori

39′: Anche Cunzi al tiro, Liverani blocca con sicurezza

40′: Ancora azzurrostellati in attacco. Cicerelli spedisce di poco a lato

41: Il Catania si fa vedere in avanti. Sponda di Plasmati per Calil che non inquadra lo specchio della porta

42′: Clamorosa occasione per il Catania, con Plasmati che calcia sul palo con un tiro a botta sicura dopo una papera del portiere avversario

43′: Ammonito Di Cecco

45′: Dozi conclude a lato

45’+2: Finisce il primo tempo

Secondo tempo

46′: Inizia la ripresa

48′: Ammonito Cicerelli

49′: Paganese vicina al gol. Cunzi impegna Liverani che blocca in due tempi il pallone calciato dalla punta campana

50′: Giallo a Calil

53′: Catania in grossissima difficoltà. Bastrini chiude sul tiro-cross di Cunzi

57′: Deli scalda i guantoni di Liverani, bellissima conclusione dalla distanza. Si fa male Cicerelli, dentro Palmiero

58′: Paganese in pressione. Deli risolve una mischia in area su corner ma la mira è sbagliata

62′: Ammonito Nunzella

68′: Sostituzione in casa Catania: dentro Agazzi per l’ammonito Di Cecco

71′: Ancora un cambio per i rossazzurri. Uno stremato Plasmati lascia il posto a Bombagi

74′: Paganese in avanti con Guerri che calcia dal limite dell’area di rigore. Facile la parata di Liverani

75′: Ammonito Vella

80′: Terza sostituzione per il Catania. Lupoli sostituisce l’evanescente Calderini

81′: Grassadonia risponde mandando in campo Penna per Vella. Tutti in difesa

87′: Ammoniti Bombagi e Guerri

90’+1: Pelagatti espulso, saltano i nervi al Catania

90’+4: Termina il match

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi