“Allarme già lanciato alcuni mesi fa ma, come puntualmente succede per le periferie catanesi, l’amministrazione non ha tenuto conto delle segnalazioni e ancora oggi persiste il problema della caduta rami in via Raccuglia a Monte Po. Alberi molto alti che non vengono potati con il risultato che i residenti, gli alunni ed i genitori della vicina scuola Vittorino Da Feltre rischiano la propria incolumità tutte le volte che passano da questa strada. Cosa aspetta l’amministrazione ad intervenire? Deve scapparci la tragedia prima che gli operai comunali si mettano all’opera?” Questo il pensiero del componente del gruppo “Grande Catania”, Maurizio Mirenda, che ha più volte provato a contattare i responsabili degli uffici competenti senza ricevere mai un riscontro. “Telefono che squilla e nessuno, dall’altra parte della cornetta, che risponde. Che sia l’ennesimo segnale di come il destino di alcune periferie catanesi non importi a Palazzo degli Elefanti? Già da tempo ho presentato un piano di interventi per la potatura delle piante che finora l’amministrazione non ha mai preso seriamente in considerazione. Eppure poche ore di manutenzioni straordinarie avrebbero evitato l’ennesima caduta di un grosso ramo, alcuni giorni fa, a causa delle forti raffiche di vento che hanno caratterizzato Catania nei primi giorni di Maggio. Un episodio che fortunatamente non ha avuto gravi conseguenze ma il problema persiste. Disagi, segnalati dai residenti, che riguardano ancora le aiuole trasformate in pattumiere e  le radici delle piante che hanno seriamente danneggiato il manto stradale provocando buche ed avvallamenti. Per tutte queste ragioni – conclude il consigliere comunale Maurizio Mirenda – ancora una volta, chiedo con forza la pulizia e gli interventi strutturali in via Raccuglia per farla tornare ad essere un luogo sicuro e decoroso per i residenti e per gli alunni della vicina scuola”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi