CESENA – Giornalisti e giornaliste in erba che crescono all’ombra dell’Etna nutrendosi di notizie ed informazione. Uno scoop dopo l’altro per un lavoro che, nell’arco degli ultimi mesi, ha ottenuto riconoscimenti a livello regionale e nazionale.

Una redazione di giovanissimi imparziale, professionale e consapevole del lavoro che prendeva corpo intorno alla realtà cittadina e scolastica catanese. Qualità e credibilità al centro del “Prima Linea Cavour” per un banco di prova impegnativo che avrebbe saputo mettere in crisi anche “colleghi” molto più grandi di loro. Il risultato è un prodotto premiato al concorso dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti “ Fare il giornale nelle scuole” tenutosi pochi giorni fa a Cesena e che quest’anno è giunto alle tredicesima edizione.

Migliaia di scuole partecipanti con centinaia di istituti presenti in un teatro “Alessandro Bonci” pieno in ogni ordine di posto. In questa solenne cerimonia i giovani giornalisti della scuola “Cavour” di Catania hanno ottenuto il riconoscimento più alto nella categoria “Giornali On-line”. A consegnare l’attestato e la medaglia alla professoressa Angela Arena, al giornalista Damiano Scala, al fotoreporter Davide Anastasi e alla giovane redazione catanese, il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi, il Vice Presidente Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Santino Franchina, il direttore del quotidiano “Avvenire” Marco Tarquinio e il presidente dell’Odg Emilia-Romagna Antonio Farnè. Sono intervenuti all’evento il direttore della sede Rai di Bologna Fabrizio Binacchi e il Presidente Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino. CAVOUR 3

Entusiasta la dirigente dell’istituto comprensivo “Cavour” di Catania Maria Leonardi per il risultato: “ Ottenere un riconoscimento così prestigioso non è da tutti soprattutto se consideriamo il fatto che la nostra scuola a Cesena era la sola a rappresentare la Sicilia nel panorama giornalistico di questa manifestazione. “Prima Linea Cavour” è il frutto di un lavoro altamente professionale portato a termine grazie alle capacità del giornalista Damiano Scala e del fotoreporter Davide Anastasi che hanno saputo tirare fuori il meglio dai nostri alunni con la collaborazione del professionista Giuseppe Grasso a cui va la nostra gratitudine.

CAVOUR 2Ragazzi che all’inizio- forse- non erano consapevoli dei propri mezzi ma che, giorno dopo giorno, hanno preso coscienza delle loro capacità mettendo in campo la passione per quello che facevano, l’autonomia intellettuale, l’operosità, lo spirito di gruppo e la convinzione di fare informazione vera. Oggi una giuria di grandi professionisti ci ha conferito un riconoscimento che per noi rappresenta da stimolo per intraprendere iniziative sempre più grandi e ambiziose. Un gruppo che, sulla carta, era composto da dodicenni ma che a Cesena ha saputo primeggiare, rispetto a studenti di istituti superiori e scuole molto più quotate a livello nazionale, diventando una redazione estremamente preparata ”.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi