CATANIA – Nell’ambito della campagna “Illuminiamo il Futuro“, promossa da Save the Children, volta all’eliminazione, entro il 2030,  della crescente povertà educativa fra i minori che li priva delle opportunità di crescita personale e di apprendimento, l’associazione Amici di Villa Fazio, che opera nel quartiere di Librino, organizza il 9 e 11 maggio 2016, due giornate tematiche.

Grazie alla collaborazione dei Dirigenti Scolastici Cristina Cascio per l’Istituto Omnicomprensivo  “Angelo Musco “, ed Emanuele Rapisarda per l’I.O. “Pestalozzi“, che proprio in tale quartiere si trovano, è stato possibile realizzare un percorso, articolato in 2 mattine.

Lunedì 9 maggio dalle ore 9:00 presso L’I.O. Angelo Musco (Viale G. Verrazzano, n.101 ) si svolgerà  l’Open Day “Scuola viva”, aperto a tutti. Si partirà con l’esposizione dei lavori degli studenti del liceo artistico “Allievi in mostra”, per proseguire alle ore 10:00 con la presentazione del volume “La storia del fumetto”, realizzato dagli studenti dell’istituto, e concludere alle ore 11. 00 con le esibizioni musicali degli allievi del liceo musicale “Studenti e strumenti”.    

Mercoledì 11 maggio sarà la volta della  Giornata dell’arte e della cultura “Libri in circolo”  che verrà ospitata dall’  I. O. Pestalozzi (Viale Nitta, n. 6). Alle ore 9:00 sono in programma le visite all’Autobooks con la possibilità di donare e scambiare libri e il racconto sulla nascita del fumetto a cura dell’associazione Tokio, mentre alle ore  11. 00 si terrà la conferenza sul tema della povertà educativa, introdotta dai saluti delle autorità locali.  L’incontro, moderato da Genny Mangiameli, presidente Amici di Villa Fazio,  si articolerà secondo i seguenti interventi:  Emanuele Rapisarda (Dirigente scolastico dell’istituto), “Il ruolo della scuola“,  Gabriella Puglisi (Pedagogista), “Arte ed educazione“, Marco Pappalardo (docente e scrittore), “Si può ancora educare?”. Ad animare e a scandire i momenti del dibattito ci sarà il duo “Beija Flor”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi