31.985 grazie!

Una città in festa per Corri Catania; una città che oggi ha mostrato il suo lato migliore; una città che si è messa in moto per una domenica speciale in cui a vincere sono state la gente e la solidarietà.

Per l’ottavo anno consecutivo il “popolo delle magliette bianche” ha dato il meglio di sè e Corri Catania ha fatto centro trasformando una corsa-camminata di solidarietà in una mattinata straordinaria.

Lo slogan “Catania corre per Catania” ha davvero preso forma e anche il sole ha dato il benvenuto alle migliaia di partecipanti arrivati da Catania e da tutta la Sicilia che, con la maglietta bianca con l’omino arancio fluo simbolo della manifestazione, si sono riversate nel cuore della città, lungo i 5 km del percorso, pronte a vivere con entusiasmo e tanto coinvolgimento la domenica di Corri Catania.

CATANIA 08/05/2016: CORRI CATANIA

31.985 è il numero dell’ ultimo pettorale oggi consegnato e andato a Roberta, studentessa universitaria catanese iscritta alla facoltà di Scienze Politiche; un “fiume” di persone che ha invaso il centro di Catania e che sembrava dovesse non finire mai. Sotto il segno della solidarietà si sono uniti uomini, donne, ragazzi, bambini, anziani, disabili, istituzioni, sportivi e famiglie intere a sostegno del progetto “Ospedale a Colori” per realizzare l’allestimento a misura di bambino del Pronto Soccorso Pediatrico dell’ospedale Garibaldi Nesima.

Gli organizzatori dell’Asd Corri Catania, in testa Giovanni Nania, Elena Cambiaghi e Carmelo Prestipino hanno lavorato per mesi all’evento con intensità, passione, entusiasmo e con professionalità e capacità organizzative e i risultati si sono visti.

La giornata di Corri Catania è iniziata presto e già alle 8.30 del mattino le strade che portavano a piazza Università brulicavano di persone già pronte per prendere parte alla manifestazione.

CATANIA 08/05/2016: CORRI CATANIA

Corri Catania regala ogni anno anche a noi emozioni straordinarie e, dalla prima edizione di del 2009 a oggi ne è stata fatta di strada – sottolineano gli organizzatori dell’asd Corri Catania – e vedere che la nostra “idea” di una corsa-camminata di solidarietà è entrata nel cuore di migliaia di persone non può che riempirci di gioia e ripagare di tutto l’impegno che mettiamo per dar vita alla manifestazione; da subito abbiamo capito che la città aveva voglia di mettersi in moto, di fare solidarietà, di diventare protagonista di un evento bello, sano e ricco di valori positivi”.

Un successo condiviso con le tante realtà che hanno collaborato alla piena riuscita dell’evento: “ringraziamo il Comune di Catania che con l’Ufficio Traffico Urbano e la Polizia Municipale, affiancata dagli uomini del Coordinamento Comunale del Volontariato della Protezione Civile e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, hanno garantito la massima sicurezza lungo tutto il percorso consentendo a tutti i partecipanti di vivere una giornata serena lungo le strade di Catania. Grazie anche all’Esercito, con il 62° Reggimento Fanteria Sicilia che ha partecipato in massa all’evento e che, con il coordinamento del Maggiore Ezio Raciti, ha collaborato in modo spontaneo ma incisivo alle delicate fasi di partenza e alla Croce Rossa di Catania sempre presente con professionalità ed efficienza”.

“Tutto si è svolto regolarmente – dice Salvatore Consoli, commissario del coordinamento comunale del volontariato – e siamo felici di aver preso parte a questa bellissima gara di solidarietà che ha visto scendere per strada più di 30.000 persone. Il nostro dovere è metterci a disposizione della città e oggi lo abbiamo fatto con piacere e soddisfazione”. La manifestazione non ha fatto registrare, per fortuna, interventi importanti o gravi e questo è un risultato importante per gli organizzatori e per il coordinamento del volontariato.

Tutti, di corsa o camminando, si sono riappropriati della città e l’hanno vissuta per una mattinata all’insegna della festa, del divertimento ma anche dell’impegno sociale lungo i 5 km del percorso che quest’anno ha portato i partecipanti all’interno di Villa Bellini, il polmone verde della città; in piazza Dante, per ammirare le bellezze barocche; lungo la via Teatro Greco, dove i partecipanti sono stati accolti da un balletto allestito dai giovanissimi dell’Oratorio San Filippo Neri diretto da Giuseppe Salomone; al Castell’Ursino, all’interno di Villa Pacini, in piazza Duomo il tutto in un clima gioioso alla scoperta delle bellezze straordinarie di Catania.

“In mezzo ai partecipanti, insieme al Sindaco Bianco, ho portato a termine tutto il percorso – ha sottolineato sorridente l’assessore Scialfa – ed è stato bellissimo vivere la Corri Catania tra la gente, vera protagonista di questa giornata speciale”.

“Un grazie – concludono gli organizzatori – va a chi ha patrocinato l’evento: Fidal, Coni Sicilia, Cip Sicilia, Csain Sicilia, Cus Catania, Sostare, Fondazione Floresta Longo e si estende alle società sportive, alle onlus, alle tante realtà e ad ogni singolo partecipante che hanno condiviso l’evento”.

Tanta emozione ed entusiasmo anche da parte del Direttore Generale del Garibaldi, Giorgio Santonocito che ha sottolineato “la gioia per la piena riuscita della manifestazione e il grazie per aver dedicato al Pronto Soccorso Pediatrico il progetto di Corri Catania 2016, un’ evento che cresce anno dopo ano in partecipazione e qualità”.

E, dopo la corsa, la mattinata è continuata sul palco di Corri Catania con la festa finale con ancora protagonisti gli istruttori dell’Altair e, sulle note del jingle della manifestazione, con l’estrazione di premi simbolici tra i partecipanti; con gli auguri a tutte le mamme nel giorno a loro dedicato e con l’applauso finale per lo staff di Corri Catania che si è impegnato senza sosta per la piena riuscita dell’evento: Nunzio Giuffrida, Valentina Giuffrida, Cristiana Reale, Andrea Rizzo, Francesco Spampinato, Roberta Di Prima, Davide Iudice, Angela Intelisano, Giulia Gaeta, Alfio Scuderi, Ilaria Monaco, Roberta Caruso, Stefania Longo, Paolo Barbagallo; Salvo La Porta, Anna Bonfiglio, Andrea Caudullo.

 

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi